tamara.giorgetti@gmail.com

Quiche di verdure

Quiche di verdure di bietola rossa e carciofi

Quiche di verdure per Quanti modi di fare e rifare un piatto. Faccio, anzi facevo la quiche lorraine, (da quando non mangio più carne ho smesso) da tantissimi anni, la prima ricetta la trovai nella famosa enciclopedia internazionale Curcio nel 1977, ero arrivata da poco a Roma e già la passione c’era. Era la vera quiche lorraine e l’ho fatta mille volte, e portata ad amici nelle varie case, è un classico che piace. Adesso  le mie quiche  di verdure sono vegetariane, cambio sempre le verdure e sono amate sempre allo stesso modo, queste due oggi portate in tavola e finite in un soffio. La quiche di verdure segue la storia della quiche lorraine, sono uguali, manca solo la pancetta, ma il mio amore per gli animali mi ha portato a smettere di mangiare carne, spesso mi sento dire…ma i pesci? sì anche i pesci muoiono ma a parte le tonnare che sono fuori legge, in Italia non ci sono modi così truculenti come i macelli per uccidere i pesci e se guardate un video vi garantisco che la voglia passa anche a voi. Ogni volta che nei “Quanti…” come nell’MTC ci sono ricette che non posso sostituire con verdure io rinuncio e sono felice di farlo il mio amore per gli animali è più grande di ogni altra passione, anche la cucina.

Read More

Pesto di Crescione

 

pesto di crescione

Pesto di crescione. Amo fare il pesto con molte erbe e stavolta ho voluto provare il crescione d’acqua  (Nasturtium officinale). Il crescione d’acqua è una pianta annuale, facile da coltivare e di sapore gradevole; è caratterizzata da steli alti (circa 20 cm) e sottili con foglie dalla forma ovale.

Read More

Carciofi ripieni di sapori e profumi

carciofo ripienoCuore d’inverno è il nome del contest a cui partecipo con questa ricetta: “Carciofi ripieni di sapori e profumi“. Il cuore d’inverno è il carciofo e il carciofo in questione è la qualità “mammola” chiamato anche romanesco. La zona interessata alla coltivazione del carciofo romanesco, Igp è quella delle province di Roma, Viterbo e Latina. Il carciofo romanesco è primaverile insieme al toscano, è rotondo, grande e senza spine e di solito, se non è imbastardito è anche senza peluria interna. Parliamo un po’ del carciofo e della mia ricetta: “Carciofi ripieni di sapori e profumi“.

Read More

Risotto al melone giallo e capperi croccanti

 

risotto al melone giallo e capperi croccanti

Risotto al melone giallo e capperi croccanti è la ricetta di oggi. Un risotto molto delicato non dolce. I meloni invernali, gialli di fuori e bianchi dentro,  vengono raccolti 15 giorni prima della maturazione, questi meloni vanno conservati a temperature superiori ai 5° altrimenti si possono creare lesioni superficiali. I meloni sono anche di grandi dimensioni, superficie liscia o rugosa e il colore della buccia va dal giallo intenso al verde scuro, la polpa va dal bianco al verde.

Read More

Gnocchi di barbabietola su purè delicato


rapa1

Gnocchi di barbabietola su purè delicato. Avevo visto questa ricetta su una splendida rivista patinata che avevamo preso a Milano, a Identità Golose con le mie amiche di “avventure” Sabrina, Candida e Lalla. Nella rivista dei grandi Chef della cucina italiana e internazionale, “Grande Cucina“ci sono ricette che ti fanno sognare, fatte con le più moderne tecniche ed io la stavo guardando da quando mi è arrivata tra le mani e mi aveva colpito una ricetta di Fabio Baldassarre stella Michelin 2012, presente Identità Golose. Insomma in questa rivista ci sono ricette da levare il fiato ed io ieri mi sono cimentata, negli gnocchi di barbabietola di Baldassarre. Ho rivisitato, anzi ho cambiato un po’,  la ricetta, perché non ho il sifone e invece che sparare la spuma di patate ho fatto un leggero e delicato purè. Andiamo alla ricetta: “Gnocchi di barbabietola su purè delicato“.

Read More