tamara.giorgetti@gmail.com

Pesto di Crescione

 

pesto di crescione

Pesto di crescione. Amo fare il pesto con molte erbe e stavolta ho voluto provare il crescione d’acqua  (Nasturtium officinale). Il crescione d’acqua è una pianta annuale, facile da coltivare e di sapore gradevole; è caratterizzata da steli alti (circa 20 cm) e sottili con foglie dalla forma ovale.

Il crescione d’acqua è una pianta che cresce lungo i corsi d’acqua calmi e poco inquinati, in pianura, in montagna e presso tutte le zone temperate del pianeta. La pianta necessita di tenere le radici totalmente in ammollo o sempre molto umide; il posizionamento del terreno deve essere ombroso. Il crescione d’acqua ha foglie verdi, lucide, carnose ed alterne. I fiori sono di piccole dimensioni, con petali bianchi, e si raccolgono in grappoli alla sommità. Lavate molto bene il crescione se specialmente lo mangiate crudo, del resto le sue proprietà si attenuano con la cottura, come de resto tutte le erbe, soprattutto spontanee.

PESTOCRESCIONE1

Il crescione è una pianta aromatica officinale sia selvatica che coltivabile. L’utilizzo gastronomico di questo vegetale risale a tempi remoti (Persiani, Greci, Romani), quando si riteneva che il suo consumo abituale potesse potenziare le capacità intellettive. Il crescione d’acqua è anche coinvolto in numerosi miti e leggende, ragion per cui è stato ampiamente commercializzato fino a pochi anni addietro.

Escludendo miti, leggende e credenze, il crescione d’acqua possiede alcune caratteristiche fitoterapiche reali ed altre meno tangibili. Tra tutte ricordiamo: capacità remineralizzantediuretico e depurativoantianemicoespettorantedecongestionante epatico ed ipoglicemizzante; viene anche consigliato per le affezioni polmonari.

Ecco delle belle foglioline di crescione 

crescione

Ingredienti  per il Pesto di Crescione:

  • fatevi portare o andate a cercare del crescione molto fresco e lavatelo bene togliendo i gambi
  • olio extravergine molto buono, quanto ne serve
  • 30 grammi di mandorle, ho usato le mandorle per dare una nota dolce che attenuasse il sapore pungente del crescione
  • 30 grammi di parmigiano reggiano 

pesto di crescione

Mettete tutto insieme nel frullatore e frullate fino a ridurre gli ingredienti in crema,  cuocete la pasta e conditela con una generosa cucchiaiata di pesto di crescione. Vi garantisco un pesto eccellente, se vi era piaciuto quello di cavolo nero questo non sarà da meno. Fatemi sapere.

pesto di crescione

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 7 Comments

  1. mariabianca

    Le tue ricette mi lasciano sempre a bocca aperta.
    Non conosco il crescione ma guardando le foto so che mi piacerebbe.
    Un abbraccio a te.

  2. MIky

    Ciao cara,
    grazie per essere passata da me e di avermi permesso di conoscere il tuo splendido blog. Adoro la Toscana ^_^
    Un bacio
    Miky

    1. TamTam

      ciao Miky grazie anche a te della tua visita, la toscana entra subito nel cuore, io sono una toscana trapiantata a Roma da diversi anni…verrò a trovarti ancora…ciao cara

  3. sabrina

    Mai visto mai comperato mai mangiato…da te sempre cose interessanti!

  4. Mariachiara Martinelli

    Che bella ricetta! Sarà che adoro tutti i tipi di pesto…
    Complimenti per il tuo bellissimo blog!
    Ciao!
    Chiaretta di http://ilquadernodegliappuntidichiaretta.blogspot.it

    1. TamTam

      Ciao MariaChiara se adori tutti i tipi di pesto provalo sentirai il sapore del crescione, quel pungentino delizioso, verrò a trovarti…

  5. Pingback: Pesce in crosta di papavero con maionese alla rapa rossa - Un pezzo della mia Maremma - …ma sono tante le cose meravigliose di questa terra e in particolare vi racconterò della cucina…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *