tamara.giorgetti@gmail.com

Ravioli di patate e zucchine in acqua di pomodoro

Ravioli In Acqua Di Pomodorobis

Avere una farina di grano tenero tipo 1 da provare, aver voglia di mangiare solo cose particolari e fresche ma anche voglia di provare qualcosa di particolare, magari sperimentare qualche ricetta, io sono un’appassionata di ravioli, tortelli, pasta ripiena, mi piace racchiudere all’interno di due sfoglie di pasta un ripieno di verdure, formaggi, legumi e anche frutta, piccoli scrigni che ti sorprendono quando li apri e in bocca percepisci tutti i sapori dell’interno e del condimento esterno. Questa volta ho voluto usare l’acqua di pomodoro, un sapore unico, tutta la parte delicata del pomodoro rimane rimane nel liquido, vengono tolti solo buccia e semi che poi sono quelli che possono creare problemi, non ci dimentichiamo che il pomodoro fa parte della famiglia delle solonacee, andrebbero mangiati a piccole dosi, io invece vivo di pomodori, quindi la soluzione dell’acqua è perfetta, almeno mi risparmio bucce e semi. Adesso passiamo alla ricetta, semplice, facile e saporita.

raviolo con acqua di pomodoro

Ingredienti per Ravioli di patate e zucchine in acqua di pomodoro:

come fare  la pasta per i ravioli

  • 300 g di farina Molino Della Giovanna linea Uniqua gialla per pasta fresca
  • 3 uova bio
  • sale, olio extravergine q.b.

come fare l’acqua di pomodoro:

  • 1 kg di pomodori molto succosi,  tipo casalino, buccia fina e molto succo o piccadilly

come fare il ripieno dei ravioli:

  • 2 patate medie e 2 zucchine medie
  • 10 g di formaggio pecorino romano
  • 10 g di casera della Valtellina
  • qualche foglia di menta piperita
  • sale e pepe q.b.
  • 20 pomodorini qualità datterino da preparare confit, trovate qui come farli

ravioli all'acqua di pomodoro

Ho preparato la sfoglia mettendo la farina, le uova e il sale nella planetaria, fate impastare a lungo, la pasta dovrà essere molto liscia. Preferisco impastare con la planetaria la sfoglia perché viene lavorata meglio e diventa molto elastica a mano non risulterebbe così. Una volta pronta avvolgetela nella pellicola e fatela riposare in un luogo fresco, la cassetta della frutta in frigo andrà benissimo.

Per l’acqua di pomodoro: lavate e frullate a pezzi grossi i pomodori, metteteli in uno scolapasta a maglia fina e lasciatelo scolare per diverse ore, sarebbe meglio farla il giorno prima, potete metterli anche in un telo di lino e ogni tanto strizzerete. Quando l’acqua sarà pronta, mettetela in un pentolino, aggiungete qualche foglia di menta e fatela ristringere un po’, fatele perdere un po’ della troppa acqua che contiene.

Per l’impasto dei ravioli: fate cuocere a vapore le patate e le zucchine a pezzetti, poi schiacciatele, aggiungete i formaggi grattati, il sale e il pepe, amalgamate bene e fate riposare.

Tirate la sfoglia come preferite, sia che  la tiriate con la macchina  che a mano la pasta per i ravioli dovrà essere finissima,  si dovrebbe intravedere l’impasto. Fate dei quadrati, riempiteli con l’impasto, mezzo pomodorino confit e chiudeteli. Fateli cucere per pochi minuti in acqua salata e poi metteteli in un piatto con l’acqua di pomodoro e qualche goccia di olio, il loro sapore vi piacerà molto.

ravioli in acqua di pomodoro

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *