tamara.giorgetti@gmail.com

Lasagne ai broccoli

Lasagne Ai Broccoli

L’Mtc di questo mese è dedicato ad uno dei piatti più conosciuti e più amati in Italia. Le Lasagne, io le Lasagne ai broccoli. Cosa si può dire di questo piatto? Tutto. Ero piccola quando mia nonna prima e mia mamma dopo preparavano le lasagne soprattutto la domenica. E’ una ricetta importante si può considerare un piatto unico, sono presenti infatti carboidrati e proteine e le calorie non sono poche, senza contare la presenza della salsa besciamella, con burro, latte e farina. Insomma è un piatto di tutto rispetto.

lasagne ai broccoli

La storia delle lasagne (più raramente “lasagna“) si perde nella notte dei tempi, e si è mantenuta viva soprattutto in alcune regioni, Emilia Romagna, Marche, Toscana e Lazio. Per lasagne si intendeva un impasto di farina di grano tenero,  e uova (in Emilia Romagna prima dell’Unità d’Italia il grano duro non esisteva), fatto dalle  cosiddette sfogline o rezdore, le donne che preparavano la sfoglia, questi quadrati di pasta in modo ineccepibile. Per pasta si intende invece un prodotto fatto con farina di grano duro senza uova e questo è così anche adesso, per cui le lasagne sono sfoglia e non pasta. Le lasagne classiche vengono condite con ragù alla bolognese, besciamella e parmigiano.

con questa ricetta partecipo alla sfida n.42 dell’MtChallenge: le lasagne

banner1Oggi le lasagne si fanno con le farine più diverse, si mischiano grani duri e grani teneri, grani antichi e si macinano legumi da aggiungere in minima parte alle farine per dare più sapore. I condimenti si sono arricchiti non più il ragù, ma tante verdure, alla griglia, stufate o fritte, e il pesce, il pesce cotto nei modi più diversi, sempre con una leggera besciamella o sugo di pomodoro molto liquido, senza formaggio. Insomma le lasagne si possono fare con le farine più diverse e condire con ingredienti di ogni tipo, possiamo fare quelle vegetariane o quelle vegane, con il tofu, o con il seitan, con la soya, sono tanti i modi di condire le nostre lasagne. Largo alla fantasia.
Ricetta di questo mese dal blog “Les Madeleines di Proust” che trovate qui

sfoglia appena impastata sfogliaconmattarelloJPG sfogliechecresce broccoletti perilforno

Lasagne in altre realtà. In Sicilia Sagne e lagane indicano strisce di pasta lunghe ma qui c’è una differenza loro impastano grano duro di cui la Sicilia è ricca, uova e acqua e devo riconoscere che viene una pasta splendida. In Puglia e Basilicata troviamo le sagne ‘ncannulate (attorcigliate) senza uovo. A Napoli stesso impasto si chiama lasagna riccia e si usa per la lasagna di carnevale un piatto molto ricco con ricotta, ragù abbondante, polpettine, uova sode, salumi e tutto quello che ci viene in mente, un piatto unico ma per diversi giorni.
Abbiamo poi le lasagne matte della Lunigiana
, fatte con grano tenero, o farro o semola insieme alla farina di castagne, tipica della lunigiana, la percentuale della farina di castagne varia a seconda dei gusti personali. Ecco le mie Lasagne ai broccoli

lasagne ai broccoli

Ingredienti per 4 porzioni di Lasagne ai broccoli:

  • 350 grammi di farina O
  • 100 grammi di semola rimacinata
  • 50 grammi di farina integrale
  • 3 uova
  • se serve qualche guscio di acqua (si intende l’acqua che entra dentro ad un guscio di uovo rotto)
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1/2 cucchiaino di sale fino
  • una spianatoia e un mattarello e tanta voglia
  • broccoli siciliani freschi, puliti, lavati e messi a cuocere in acqua e poi ripassati in padella con uno spicchio di aglio, peperoncino e olio
  • del formaggio pecorino romano

Come fare la sfoglia lo abbiamo scritto tante volte, ma lo spieghiamo di nuovo, si mette la farina a fontana sulla spianatoia e si mettono al centro le uova leggermente sbattute, il sale, l’olio e se serve, invece di aggiungere altre uova, un guscio o due di acqua (mettere l’acqua dentro al guscio dell’uovo e diventa una misura perfetta) si comincia ad impastare con la punta delle dita e poi con la mani, si lavora a lungo con  e quando abbiamo un impasto liscio lo mettiamo a riposare coperto per un’ora circa.
Riprendete l’impasto e cominciate a spianarlo prima appiattitelo con le mani e poi con il mattarello e mentre lo spianate vedrete crescere la pasta, è una grande soddisfazione ed il sapore completamente diverso.

Mettete l’acqua in una pentola bella grande e quando bolle aggiungete sale e olio, un cucchiaio e calate i quadrati di pasta da lessare, dopo qualche minuto prendeteli con una schiumarola e metteteli dentro ad una ciotola con acqua fredda, poi in un canovaccio, ben distesi,  ad asciugare.

Nel frattempo fate la salsa besciamella.

  • 1 litro di latte
  • 100 grammi di burro
  • 100 di farina
  • noce moscata, una bella grattata
  • sale, 1/2 cucchiaino

Mettere il burro in una pentola con un bel fondo spesso per evitare che si colori, quando il burro è pronto togliere la pentola dal fuoco e aggiungere la farina, girare bene e poi aggiungere il latte e il sale, rimettere sul fuoco portare a bollore e, sempre girando far cuocere per 5 minuti, fino a che la vedrete meno liquida. Lasciate da una parte.

quadridipasta

Assemblate le lasagne. Mettete qualche cucchiaio di besciamella sul fondo di una teglia, qualche cucchiaio di broccoli e poi i quadrati di pasta, così fino ad esaurimento degli ingredienti. Una generosa grattata di pecorino romano ci starà benissimo e in forno per 20 minuti a 180°. Le mie sono finite, e non erano solo quelle della fotografia.

lasagne ai broccoli

 

Print Friendly

This Post Has 10 Comments

  1. polpadigranchio

    A testimonianza della sincera ammirazione che nutro per te, ho un premio da assegnarti:
    http://polpadigranchio.blogspot.it/2014/10/adoro-le-soprese-very-inspiring-blogger.html
    Ciao TamTam, a presto.

    1. TamTam

      grazie polpa di granchio per il tuo premio, ma non ho tempo di ridonarlo per cui è come se avessi accettato, un caro saluto

  2. lagaiaceliaca

    broccoli anch’io. ma quanto ci stanno bene?!?!? troppo!
    e le tue foto? bellissime!

    1. TamTam

      ciao Gaia, si i broccoli sono una goduria…e grazie per i complimenti alle foto… un abbraccio

  3. alessandra

    Scegliere i broccoli per un ripieno significa inchinarsi alla loro bontà e lasciar loro la scena: e al solito, tu ti riveli l’interprete sensibile e rispettosa che sto imparando a conoscere: l tua creatività, la tua fantasia, la tua bravura vengono messe totalmente a servizio delle materie prime, che diventano le sole protagoniste della scena. In un trionfo di una semplicità che è solo apparente e che invece è frutto di una sapienza antica e di una sensibilità delicata e gentile. Bravissima!

    1. TamTam

      sono emozionata dalle tue parole e felice…

  4. sabrina

    Il broccolo è incredibile come renda tutti i piatti gustosi!
    Insaporirli con il peperoncino è stato un tocco da maestra!
    Grazie di cuore,
    Sabrina

  5. Pingback: Tortelli di zucca mantovana - Un pezzo della mia Maremma - …ma sono tante le cose meravigliose di questa terra e in particolare vi racconterò della cucina…

  6. Pingback: Lasagne alla Pappa col Pomodoro - Un pezzo della mia Maremma - …ma sono tante le cose meravigliose di questa terra e in particolare vi racconterò della cucina…

  7. Silvia

    Mamma mia che bontà! Già la foto faceva benir fame ora che so che ci sono broccoli e pecorino romano le vorrei mangiare subito!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *