tamara.giorgetti@gmail.com

Ecco il “Taste of Roma” il più grande food festival mondiale

 

taste

Al via la macchina per il “Taste of Rome 2014”. E’ stata presentata oggi all’Auditorium Parco della Musica di Roma, con una conferenza stampa,  una delle tappe del più grande evento di food mondiale: il “Taste of Rome che si svolgerà a Roma dal 18 al 21 settembre 2014”.

La 3° edizione del Taste of Roma che si terrà sempre nei giardini pensili del Parco della Musica conferma l’evento come uno dei più attesi nell’ambito del food, per la particolarità della location, per i contenuti, e per la presenza di chef dai nomi prestigiosi, è un evento atteso da turisti italiani e stranieri.

Electrolux, l’azienda leader mondiale nella produzione di apparecchiature domestiche e professionali, è anche quest’anno main partner di Brand Events Italy nei tre eventi italiani, (Milano, Roma e Taste of Christmas, la nuova edizione). Electrolux si occuperà anche di alcune iniziative particolarmente amate dal pubblico: Electrolux Chefs’ Secrets, la scuola di cucina dove potrà partecipare il pubblico e mettere le mani in pasta guidati da chef stellati. 24 i corsi, 30 minuti la durata di ogni corso, 24 le postazioni tutte con piani di cottura a induzione e moderni elettrodomestici Electrolux. Lo chef  illustrerà gli elettrodomestici con cui il pubblico (che avrà acquistato il biglietto in vendita già da oggi) potrà cucinare. Questo evento è in collaborazione con una delle scuole di cucina più famose di Roma “A Tavola con lo Chef“.

mappatastenel mondo

Mauro Dorigo, General Menager di Brand Events Italy ci spiega quanto sia importante questo appuntamento per chi è interessato a fare “un viaggio nell’eccellenza della cucina italiana della capitale, alla scoperta di nuovi sapori e diversi stili di cucina”.  Grandi novità  quest’anno al Taste of Roma, il Wine Caveau: 100 vini top, non venduti per essere conservati, ma venduti stappati, bevuti in compagnia di amici. Vini diversi spesso introvabili, ma la “condivisione” permetterà a tutti di assaggiare queste rarità acquistando non l’intera bottiglia ad un prezzo proibitivo, ma un semplice bicchiere da un minimo di 10 euro. Le 100 bottiglie sono state selezionate andando a scegliere  nelle grandi cantine dei ristoranti che partecipano al Taste Festival di Roma e Milano, nelle riserve delle migliori cantine e collezioni private come quelle della famosa enoteca romana Trimani, dai caveau Krug, Ruinart e Veuve Cliquot. Per informazioni su come prenotarsi al Wine Caveau www.tasteofroma.it

E ancora il Blind Taste (riconoscere i sapori al buio, e scoprire di possedere il sesto senso, quello gastronomico, il pubblico verrà bendato e dovrà cercare di riconoscere al buio i diversi sapori), The Lab (i migliori pasticceri e panificatori saranno impegnati in corsi di 30 minuti e pochi saranno coloro che avranno la possibilità di partecipare, solo 10) The Lab sarà affidato anche quest’anno alla Scuola di Angelo Troiani – Coquis Ateneo Italiano della Cucina  e ancora l’area Kids, una zona dove i bambini potranno trovare giochi, libri e all’interno di questa area verranno organizzati laboratori diversificati per età. Ai laboratori potranno partecipare bambini di età compresa fra i 3 e gli 8 anni. I bambini che entreranno al Taste of Roma non pagheranno il biglietto d’ingresso fino ai 5 anni di età.

Taste of Roma, il più grande Food Festival mondiale, 21 città tra cui, Londra, Mosca,Dubay, Sidney, Cape Town, Amsterdam e Stoccolma, 5 continenti. E’ partito oggi quello di Londra e quest’anno si è Toronto che aprirà i battenti a luglio. 5 continenti fino a raggiungere 400.000 mila persone. E’ uno degli eventi più attesi.

La squadra degli chef presente al Taste of Roma sarà composta da 12 chef d’eccezione come mai prima d’ora in nessuna edizione, che ci stupiranno con i loro 36 piatti creati apposta per il Taste of Roma: Giulio Terrinoni (Acquolina Hostaria), Riccardo Di Giacinto (All’Oro), Danilo Ciavattini (Enoteca La Torre a Villa Laetitia), Andrea Fusco (Giuda Ballerino), Cristina Bowerman (Glass Hostaria), Angelo Troiani (Il Convivio Troiani), Anthony Genovese (Il Pagliaccio), Francesco Apreda (Imago all’Hassler), Heinz Beck (La Pergola-Hotel Rome Cavalieri), Fabio Ciervo (La Terrazza dell’Eden), Roy Caceres (Metamorfosi), Daniele Usai (Ristorante Il Tino). Gli chef non si esibiranno da un palco ma da una semplice pedana ad altezza pubblico così da non far sentire nessuna differenza tra gli chef e la gente che andrà ad assaggiare

Una curiosità: al Taste of Roma i piatti si acquisteranno in “sesterzi” le antiche monete, che verranno caricate su una card ricaricabile.

In cucina  i nostri gesti e le nostre scelte possono fare la differenza, Partendo da quello che acquistiamo, dove lo acquistiamo, in quali periodi dell’anno. Dobbiamo abituarci a nutrirci seguendo la stagionalità dei prodotti, evitiamo di comprare fragole a gennaio o cavolfiore ad agosto. Altra cosa importante il km zero. Quando compriamo le nostre verdure acquistiamo prevalentemente da aziende presenti nella nostra regione, avremo così un risparmio energetico in quanto le verdure e la frutta non avranno fatto molti km per arrivare fin sulla nostra tavola. Privilegiamo le verdure e la frutta non confezionata in contenitori di polistirolo e il nostro ambiente ci guadagnerà sicuramente. Il rispetto per il nostro ambiente, il rispetto per il cibo, il rispetto per noi stessi ci devono far capire che dobbiamo evitare sprechi, come cercare di utilizzare il più possibile gli ingredienti che invece spesso vengono buttati, come il pane con cui si possono fare stupende polpette o la  frutta eccessivamente matura, o le verdure che abbiamo acquistato in eccesso. Tutto questo unito a sistemi di cottura che gli chef ci mostreranno ci darà il nostro piatto sostenibile.

Il Taste of Roma sarà l’evento dell’autunno, sarà perfetto e sarà gremito come sempre di tanta gente che vuole vedere, vuole capire, vuole informarsi, vuole imparare, vuole vedere lo chef di grido e vuole assaggiare le prelibatezze che vengono presentate, e quest’anno vorrà anche bere le 100 etichette che saranno presenti e i fortunati magari riusciranno ad assaggiarne qualcuna.

Taste of Roma sarà in viale Pietro de Coubertin, 30
Auditorium Parco della Musica, Roma

sito del Taste of Roma per informazioni

sito dell’Auditorium per informazioni

10390314_10201941383008748_6262974270417349763_n

Print Friendly

This Post Has 3 Comments

  1. laura

    presentazione molto interessante Tami!!

  2. Sabrina

    Ottimo lavoro come sempre! Non ci resta che andare a settembre!

  3. 2 Amiche in Cucina

    grazie Tamara, tantissime informazioni, spero di riuscire a partecipare, un bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *