skip to Main Content

Rieska pane finlandese alle patate per l’Abbecedario culinario d’Europa

RIESKASiamo arrivati alla fine del nostro viaggio in Finlandia, domani faremo le valige e voleremo alla volta di Stoccolma. E’ stato un soggiorno molto intenso, alla fine nonostante il mese di agosto e la poca conoscenza di questo paese, di ricette ne sono arrivate molte, non sono facili, io stessa ho avuto difficoltà ad eseguire la mia ricetta: il kalakukko, elaborato, e tenere acceso il forno in agosto per 6 ore non è stato piacevole, ma il risultato è stato eccezionale, un pane, che poi non è un pane, buonissimo con dentro tante cose ottime. Sono state fatte ricette originali, mai viste, mai sentite, splendide torte ricoperte di mirtilli, dolcetti alla cannella che solo a sentirli nominare mi viene l’acquolina in bocca, nomi stranissimi, tutti pieni di lettere impronunciabili, h, k…un paese splendido che io già amavo. Avevo voglia di visitarlo da anni, ho sempre avuto una sana passione per i paesi nordici, gli ampi spazi, la pulizia, le buone regole di convivenza civile rispettate dai cittadini, e una vera cultura europea. La Finlandia è anche uno dei paesi più ricchi al mondo e con la più alta qualità della vita, per la rivista Newsweek è il miglior paese al mondo. E’ stato un bellissimo viaggio, ho avuto la possibilità di conoscere blog che non conoscevo e di conoscere e assaggiare piatti che non avevo mai sentito nominare, ho preparato diverse ricette e tante altre ne farò. Conoscere più a fondo la Finlandia è stata una bella esperienza, ma è stato bello e interessante conoscere anche gli altri paesi fin qui visitati, grazie della vostra partecipazione. Adesso andiamo alla ricetta di oggi, il pane finlandese alle patate Rieska.

Read More

Millefoglie alla crema e cioccolato

Nella foto: millefoglie con crema e cioccolato

 
Seguendo un programma televisivo ho imparato a fare una pasta sfoglia croccante e facile al taglio, di solito quando si taglia un millefoglie si combinano disastri, crema che schizza fuori e pezzetti di pasta da tutte le parti…invece c’è un segreto che forse molti conoscono, io non ne sapevo nulla. Una volta fatta la pasta sfoglia, o comprata, bisogna stenderla e punzecchiarla molto, ripetutamente con l’attrezzo adatto, io l’ho bucata con uno spiedino di legno, la parte di dietro non quella con la punta comunque va punzecchiata molto e lasciata all’aria fino al giorno dopo, poi si spennella con acqua e zucchero, si mette in forno a 200° per 15 minuti, o fino a doratura, vedrete che non gonfierà affatto e quando andrete a tagliarla sembrerà di tagliare un ciambellone, sarà croccante ma facile da tagliare, io mi sono finalmente goduta un millefoglie.
Non è un millefoglie proprio benissimo, nella foto non si vede, ma ho rotto tutta la parte di dietro tirandola fuori dal forno, si era cotta di più su un lato, però le foto servono a mascherare i difetti, vero?
Read More

Cocktail di gamberi in salsa rosa

Nella foto: cocktail di gamberi in salsa rosa

 
A Ferragosto a casa mia si fa il cocktail di gamberi in salsa rosa come a Natale la galantina, e a noi non sembrerebbe ferragosto senza avere in tavola, i nostri  gamberoni, è vero è una ricetta vecchia, demodé, non si usa più nei pranzi ufficiali, ma a noi piace. Ci sono ricette collegate a momenti e feste particolari e a casa nostra per alcune feste facciamo sempre le stesse ricette, aggiungendone di nuove. Il cocktail di gamberi in salsa rosa, che poi sono gamberoni, lo faccio da oltre 30 anni e mi sono affidata ad una ricetta della famosa enciclopedia internazionale Curcio.
Read More

Korvapuusti – Brioche alla cannella finlandesi per l’Abbecedario culinario d’Europa

   
                            Nella foto: Korvapuusti, brioche alla cannella

Ecco un’altra ricetta di questo Paese che vorrei tanto visitare: la Finlandia, il viaggio con Abbecedario culinario d’Europa sta andando avanti e presto vedremo tante belle ricette, dolci e salate che non vedo l’ora di rifare. I korvapuusti sono dei dolcetti alla cannella come le brioche, come i nostri cornetti, ripieni di profumatissima cannella, i korvapuusti, e anche questi vengono dalla regione della Carelia ma sono conosciuti in tutto il paese. Adatti alla prima colazione, da portare a scuola e perché non con un tè delle 5? Il ripieno può essere anche diverso, uvetta, canditi, frutta secca, ma devo dire che mentre cuocevano la casa si era riempita dello splendido odore di cannella che sprigionava dal forno. I prossimi che farò, perché li rifarò, li farcirò di gocce di cioccolato per i miei figli.

Read More
Back To Top