tamara.giorgetti@gmail.com

Imqaret – Dolcetti ai Datteri

Imqaret, dolcetti ai datteri di Malta

 

E’ passato un anno. Era il 7 gennaio del 2013 quando l’Abbecedario culinario europeo ha iniziato il suo viaggio nella Vecchia Europa. Mony del blog di Gata da Plar ha dato il via al nostro lunghissimo viaggio, un viaggio fatto di tante conoscenze, di tante persone che si sono aggiunte ad ogni fermata, un viaggio che ci ha permesso di conoscere tante nuove realtà, tanti paesi visitati attraverso la descrizione di noi blogger, viaggi lunghi che ci hanno portato a visitare ogni angolo del nostro continente. Abbiamo raggiunto il punto più alto con la Finlandia, ricordo con grande piacere il mio Kalakukko, poi ad ovest la verde Irlanda, più a sud, il Portogallo, ad est abbiamo toccato l’Estonia, la Lettonia, e poi Cipro, la più lontana, adesso stiamo quasi arrivando alla fine del nostro viaggio, ci sono rimasti ancora 6 Paesi che ci terranno insieme fino a giugno, paesi con importanti tradizioni culinarie come l’Austria con la sua pasticceria famosa al mondo, sarei molto felice se Eloisa decidesse di intraprendere il viaggio intorno al mondo, spero proprio di sì.

ABC_CE

Oggi siamo a Malta e la nostra ambasciatrice è Lucia del blog Torta di Rose, da lei troverete una bellissima descrizione di questo paese. Lucia ospiterà Malta fino alla mezzanotte del 19 gennaio, quando voleremo in Austria, per cui se volete partecipare con una vostra ricette avete ancora tempo. La mia ricetta per questa tappa dell’Abbecedario  si chiama Imqaret e sono dei dolcetti a base di datteri e tante spezie, li ho amati da subito, mi piacciono i datteri e questi dolcetti (Imqaret) sono davvero ben fatti, i sapori ben dosati, ci sono le bucce grattate dell’arancio, limone e mandarino, penso che li rifarò molto presto.

Ingredienti per Imqaret:

per la pasta:

  • 200 grammi di farina O
  • 50  grammi di burro
  • 25 grammi di zucchero
  • 1 cucchiaio di anisetta
  • 2 cucchiai di essenza di arancia
  • acqua q.b.

Mettere tutti gli ingredienti nell’impastatrice e  far andare fino ad avere un impasto liscio che metterete da parte a riposare.

per il ripieno:

  • 200 grammi di datteri, quelli belli grossi naturali, non quelli coperti di zucchero
  • scorza grattata di un arancio, un limone e un mandarino
  • 1/2 cucchiaio di spezie miste, io le ho frullate finissime, chiodi di garofano, cannella, coriandolo, noce moscata, anice (io anice verde di Castignano, biologico)
  • 1 cucchiaio di grappa o brandy o anisetta

 Tagliare i datteri a pezzetti e metterli in una piccola pentola con poca acqua, fate scaldare e poi aggiungete le scorze grattate, l’essenza di arancia, le spezie e il liquore, mischiare bene tutto, sprigionerà un aroma stupendo. Riprendete la pasta, stendetela sottile, fate delle strisce di 10 cm di larghezza e disponete su queste l’impasto

Per il ripieno mettete i datteri tagliati a pezzetti piccoli in una pentola con poca acqua, e fate riscaldare per pochi minuti. Aggiungete le scorze di limone, arancia e a mandarino, un cucchiaio di essenza d’arancia, le spezie macinate, un cucchiaio di anisetta e mescolate bene tutto con una forchetta . Verrà fuori un impasto morbido e molto profumato.
Stendete la pasta sottile in lunghe strisce di circa 10 cm di larghezza, mettete il ripieno al centro di ogni striscia per tutta la lunghezza, ripiegate la striscia sull’impasto e sigillare i bordi avendoli pennellati con l’acqua. Tagliate le strisce in piccoli rombi e friggeteli in olio bollente per un paio di minuti, metteteli su carta assorbente, Sono ottimi caldi e ancora meglio freddi.
 

Imqaret, dolcetti ai datteri di Malta

 

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 7 Comments

  1. Pingback: Imqaret - Dolcetti ai Datteri - Un pezzo della ...

  2. Pingback: tortadirose - R come ROSS FIL FORN

  3. sabrina

    Buoni!!! Il vostro è un complotto ditelo!!! tutte cose buonissime e sfiziose vedo in questi giorni! Bella la prima foto: vedere quella tazzina…sembra la luna nel pozzo!

  4. Fr@

    Non amo molto i datteri, ma questi dolcetti hanno un aspetto invitante.

  5. elena

    e’ il fritto che mi ha spaventato… non sono una amante, o meglio adoro mangiare i fritti, meno a cucinarli.
    Non per l’odore o perchè fa male…proprio perchè mi sembra sempre di non farlo in modo corretto… devo prenderci confidenza!
    Se però me ne mandi un pacchettino li assaggio volentieri… complimenti! 😉

  6. mariabianca

    Ecco un’altra ricetta che non conoscevo; da te si impara continuamente.
    E poi è un dolcino fritto ed io adoro tutto ciò che è fritto.
    Buona giornata a te.

  7. Aiuolik

    Grazie per non esserti persa neanche questa tappa! Tutte le ricette sono qui: http://abcincucina.blogspot.com.es/2013/12/r-come-ross-fil-forn.html.

    E ora…tutti in Austria!!!!
    Ciaoooo
    Aiu’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *