tamara.giorgetti@gmail.com

Ciambellone al caffè e Cioccolato

Ciambella Moka E Cioccolato O2 1

Ciambellone al caffè e cioccolato.  Un ottimo dolce da credenza, due sapori che sono una gioia per il palato. Oggi è la GN delle torte da credenza per il calendario del cibo italiano, quelle torte che non hanno bisogno di essere messe in frigorifero e che possiamo lasciare per diversi giorni dentro al mobile di cucina dove si può lasciare il cibo avanzato, e dove una volta si riponeva il pane e tutto quello che riguardava a il cibo. La credenza era il mobile importante. I dolci da credenza sono ciambelloni, sono crostate, sono plum cake e sono tutti quei dolci senza crema, senza ingredienti che hanno bisogno di essere riposti in frigorifero, una volta, quando noi eravamo piccoli esistevano solo questi dolci e ogni tanto una buona tazza di crema inglese ma quella si mangiava subito, invece il pomeriggio una fetta di ciambellone era una merenda molto gradita.

La ricetta di questa delizia la trovai diversi anni fa qui nel blog di Gambetto nella Zuppa. Simpaticissimo post,  scritt0 magistralmente da Mario Sepe, la ricetta però viene da un grande della pasticceria che io adoro, Giovanni, meglio conosciuto come La vetrina del Nanni.,  conosciuto a Firenze al primo raduno dei foodblogger toscani.

 

 Ingredienti Ciambellone al caffè e Cioccolato:

 dose per una ciambella media, ma vi consiglio di raddoppiarla

  • 100 grammi di burro
  • 100 grammi di zucchero semolato
  • 200 grammi di farina 00
  • 20 grammi di miele dolce, acacia, millefiori, tiglio
  • 2 uova medie biologiche
  • 10 grammi di lievito per dolci
  • 60 grammi cioccolato fondente al 70% (ricetta originale: 50 grammi al 64%)
  • 100 grammi caffè fatto con la macchina
  • 50 grammi di liquore al caffè (omessi)
  • 2 cucchiaini di caffè liofilizzato
  • uno stampo imburrato da ciambella, un po’ alto se è lavorato verrà più bello il dolce

 

Preparare il caffè e metterlo a freddare, sminuzzare il cioccolato tipo granella e metterlo da parte.

Montare il burro morbido con lo zucchero e il miele, appena è spumoso aggiungere un tuorlo alla volta, incorporare la farina e il lievito con una spatola alternandola al caffè, farina e caffè cercando di avere sempre un impasto né troppo duro, né troppo liquido.

Aggiungere all’impasto la granella di cioccolato e per ultimi gli albumi montati a neve molto densa. Versare nello stampo già preparato e infornare a 180° (forno caldo) per 30 minuti, io ho abbassato a 165/170° e ho tenuto in forno per 45 minuti.

Se vi piace spolverizzate con zucchero a velo, io l’ho lasciata scura, è una torta ottima, la rifarete sicuramente, poco adatta ai bambini per la presenza di caffè, ma adattissima agli adulti.

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 30 Comments

  1. Pingback: Ciambella Moka e Cioccolato - Un pezzo della mi...

  2. sabrina

    che bella che è! vi ho seguiti tra te, gambetto e nanni…un trio d’eccezione! mi tocca provarla!

  3. Assunta

    Questa ciambella mi ha ispirata appena l’ho vista!!…e poi, adoro i dolci che contengono il caffè! 😉

  4. Paola Bacci

    Una ciambella spettacolare, complimenti!!!

    1. TamTam

      le ricette della vetrina del Nanni si riconoscono…

  5. eugenia

    Ciao, Tamara. Oggi pomeriggio, seguendo il tuo link, sono andata da Gambetto e mi sono persa a leggere il suo gustoso racconto della fauna umana che incontra in palestra. Mi sono cosi’ divertita che ho dimenticato di commentare sia sul suo post che qui. Questa ciambella sembra davvero gustosa e contiene tutti gli ingredienti che mi piacciono; la metto nelle cose da fare. Grazie .

    1. TamTam

      Eugenia, Gambetto è divertentissimo e non hai letto il post di quando è stato la prima volta da Eataly, credevo di sentirmi male dalle risate…

  6. Nanni

    Ciao Tamara, eccomi finalmente!
    Ricordo anch’io con grande piacere quel raduno nonché la nostra conversazione.

    Grazie anzitutto di cuore per aver pubblicato e a tua volta condiviso questa ricetta, come già ti scrissi da un’altra parte, quello che portai ed assaggiasti al raduno era in realtà un lievitato per il quale ho usato lo stesso stampo, la ricetta la trovi quì:
    http://lavetrinadelnanni.blogspot.it/2010/09/kugelhupf-al-cacao.html

    Il problema della mancata partecipazione ai raduni da parte dei blogger non credo risieda tanto nella scelta della location giusta, le ragioni secondo me sono ben altre ed hanno a che fare col modo patologico di relazionarsi agli altri delegato principalmente a condivisioni e statistiche sui social network, che sono una moderna forma di alienazione e per di più autoinflitta.

    Buon tutto e alla prossima!

  7. Cecilia

    Caffè e cioccolato insieme li adoro, perciò anche questa è da fare presto! Grazie per averla spiegata così bene tamara!

    1. TamTam

      Grazie Cecilia, è davevro buona e poi immagino tu conosca il Nanni e i suoi capolavori, quindi è garantita…salutoni

  8. Marina

    Ecco…un dolce ideale per la prima colazione! Mi piacciono tantissimo e cerco veramente di farli sempre io, non ci vuole nulla ma vuoi mettere la giornata che inizia con una prima colazione come Dio comanda 😊 bellissimo Tamara !

    1. TamTam

      Questo poi di energia te ne dà anche troppa fra cioccolato e caffè non ci sono problemi…

  9. Monica

    Cioccolato e caffè uno dei binomi che amo di più in assoluto!!! Questa giornata ci sta regalando mille ricette da rifare al più presto…e sicuramente questa sarà una delle prime!!!

    Un abbraccio
    monica

    1. TamTam

      IO stavo dicendo che andrebbero raccolte tutte insieme, sono da rifare tutte una in fila all’altra 😉

  10. lucia melchiorre

    adoro il tuo abbinamento…..trovo che il caffè insieme al cioccolato sia esplosivo!!!!! Proverò presto il tuo ciambellone…mi sto già pregustando il profumo che invade la casa!!!! 🙂

    1. TamTam

      Sì è un ottimo binomio, due sapori decisi che non si annullano, dopo cotto si percepiscono bene tutti e due, grazie

  11. Pattypa

    Tamara Il gambetto è un blog che adoro e questa ricetta è incredibile! Un bascione

    1. TamTam

      Gambetto è bravo e i suoi post sono anche molto divertenti, MArio è uno che srive bene e le ricette sono una meglio dell’altra…ciao cara

  12. Sonia

    Avrei tolto il liquore anche io…ad ogni modo , questa torta merita attenzione. Poi, davanti al caffè, io mi inchiodo, puntualmente, anche se ormai è sera e non divrei esagerare. Grazie Tamara, scusa se ti ho lasciato per ultima nel giro di commenti, volevo gustarmela con calma. Le foto, poi, che dirti!? Se non:”Brava!!!”

    1. TamTam

      Grazie Sonia, la torta è di uno che sa il fatto suo, il Nanni è bravissimo e ogni sua preparazione è vincente, è buona tanto tanto, le foto sono molto vecchie andrebbero rifatte ma non avevo tempo e ho ricilato, grazie ancora, saluti

  13. Anna

    Favolosa, prelibatissima e goduriosa, questa in credenza non resiste un giorno!
    Complimenti!

    1. TamTam

      E’ vero Anna ogni volta che l’ho fatta al massimo 24 ore ed è sparita, grazie cara

  14. Ambra

    Oltre al dolce ho scoperto con te questo blog, divertentissimo! Lo rifarò a brevissimo
    Un abbraccio
    Ambra

    1. TamTam

      Il dolce è strepitoso provalo che ti piacerà… un abbraccio a te

  15. Patty

    Con un po’ di ritardo riesco a venire a leggere questa ricetta che avevo adocchiato dalla sua pubblicazione. Ovviamente caffè e cioccolato si amano alla follia e danno vita ad una delle unioni più felici e longeve.
    Grazie per averla condivisa, sarà mia molto presto.
    Un abbraccio Tamara.

    1. TamTam

      E’ vero un connubio perfetto meglio dei più grandi amori della storia 😉 un abbraccio a te

  16. Alice

    Caffè e cioccolato è sempre una fantastica accoppiata e sai che io amo i dolci da credenza. Se però mi nomini la crema inglese come faccio a non immaginarne un po’ sopra ad una fetta di questo dolce?! 🙂

    1. TamTam

      Anche io adoro i dolci da credenza dal più semplice ciambellone a una crostata un po’ più elaborata, se comincio la giornata con una bella fetta di ciambella mi sento di sicuro un po’ meglio 😉 bacini

  17. Katia Zanghì

    Credenza? Macchè! Io non la farei sopravvivere per più di un’ora. Questi sono i dolci che preferisco: li mangio ancora caldi.

    1. TamTam

      Si dice da credenza ma poi ci stanno poco nella credenza, una volta facevano dei ciambelloni partendo da 1 kg di farina e duravano di più, oggi li facciamo più piccoli e più buoni di sicuro…;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *