tamara.giorgetti@gmail.com

Fragole e rose? Un connubio perfetto, ecco la mia confettura

Confettura Di Fragole E Rose O2

Fragole e rose? Un connubio perfetto, ecco la mia confettura. Le fragole sono il frutto che annuncia l’arrivo della bella stagione, se fa freddo non maturano quindi fragole nei banchi dei mercati uguale sole e primavera. Le fragole si possono mangiare al naturale e se sono di buona qualità sono ottime, si possono condire con lo zucchero e il limone, ma secondo me il limone le ammazza un po’, con l’aceto balsamico, stupende, magari il tradizionale, poche gocce. Io le condisco spesso con lo sciroppo di acero e basta, gli conferisce quel sapore di caramello proprio buono. Le fragole sono versatili, in cucina ci danno un grande aiuto, famosi i risotti, per non parlare dei dolci, dai budini alle bavaresi, le decorazioni per la panna cotta e per le crostate, con le fragole si fa di tutto e io c’ho fatto la marmellata, anzi una  confettura, fragole e petali di rosa.

fragole
Mia nonna mi raccontava di quando era ragazza e mettevano a bagno i petali di rosa, all’epoca erano sicuramente privi di pesticidi e dopo una notte al mattino dopo filtravano l’acqua e con quella si pulivano il viso, non so se per quella è per altro ma mia nonna aveva la pelle di una pesca. E anche mamma mi parlava dei fiori e con i fiori che mettevano a bagno la notte di San Giovanni si lavavano il viso il giorno dopo e diventavano bellissime, facile per mia madre che era già molto bella.

Già molti anni fa mi piaceva usare i petali di rose in cucina, in preparazioni dolci e salate. Ricordo il giardino di casa mia con le rose profumatissime, che oggi non si trovano quasi più, razze scomparse per fare posto a fiori sempre più simili alla plastica. Mio nonno aveva piantato un albero di centifolia che ormai superava i 3 metri di altezza e uno dei mometi tristi quando abbiamo venduto casa è stato proprio lasciare alcune piante che erano state piantate con la nascita della casa, alcune avevano più di 60 anni. La centifolia, una rosa con un numero incredibile di petali e un profumo inebriante, usata in profumeria, la dracena profumata e usata sempre per produrre profumi. Insomma petali a volontà, e io approfittavo di quel ben di dio per fare zucchero, zuccherini, liquore alla rosa e quel profumo lo racchiudevo dentro ai barattoli e quando li aprivo veniva fuori il profumo del mio giardino. Oggi mi devo accontentare dei petali secchi, il giardino non ce l’ho più e i petali freschi non si trovano, però questa confettura è meravigliosa, profuma di rosa e di fragola. E’ una ricetta della mia amica Rosa e lei è una vera specialista in marmellate, qualche anno fa mi regalò un barattolino e me ne innamorai al primo assaggio, poi sono riuscita a farla con i petali che mi ha spedito Rosa acquistati in Svizzera, un giro un po’ lungo ma il risultato è quello che conta.

Fragole e rose? Un connubio perfetto, ecco la mia confettura.

Oggi il Calendario del cibo ci ricorda questo frutto meraviglioso: la fragola a cui dedichiamo una giornata con tanti bei contributi.

confettura di fragole e rose

da Wikipedia: Con il termine marmellata si intende una preparazione semisolida dolce a base di agrumi e zucchero e cotta a lungo.
Nonostante impropriamente nel gergo comune i termini confettura e marmellata siano sinonimi, dal 1982 per effetto di una direttiva comunitaria solo prodotti ottenuti da agrumi possono essere venduti nell’Unione europea con la denominazione di “marmellata”, mentre tutte le altre preparazioni vanno chiamate confettura.

 

confettura di fragole e rose

Andiamo a presentare la ricetta per prepare la confettura di fragole e petali di rosa:

  • 1 kg di fragole di ottima qualità mature e integre
  • 800 g di zucchero, io 500
  • il succo e la buccia di 2 limoni
  • 6 cucchiai di petali di rosa secchi
  • 2 cucchiay di brandy
Le fragole vanno lavate con metà acqua e metà aceto prima di togliere il picciolo per evitare assorbano acqua che le renderebbe sciape, perderebbero il loro sapore delicato. Dopo togliete il picciolo e tagliate le fragole a pezzettini, mettetele in un contenitore, aggiungete lo zucchero e il succo di limone e i petali di rosa, coprite e mettete in frigorifero per la notte. La mattina riprendete le fragole e mettete tutto in un tegame antiaderente, aggiungete i filetti di buccia di limone fatti con un rigalimoni e cuocete la confettura per circa 20 minuti, (calcolate dal momento in cui comincia a bollire) quando sarà meno liquida assaggiatela, potete fare la prova piattino ma dovrebbe essere pronta, tenete presente che continuerà ad asciugarsi e a cristallizzare quindi toglietela un po’ prima. Mettete subito la confettura nei barattoli (sterilizzati con il mircoonde per 3 minuti) e chiudeteli subito, metteteli a testa in giù fino ad avere il sottovuoto, se ciò non avvenisse fate sterilizzare voi i barattoli per 20 minuti.
Per sterilizzare i barattoli al microonde: Bagnate i barattoli, fuori e dentro, e metteteli alla massima potenza per 3 minuti nel microonde e saranno perfettamente sterilizzati. Prendeteli con una pinza e riempiteli di confettura, chiudeteli con i tappi, nuovi e passati con alcool  da alimentazione.

fragole

confettura di fragole e rose

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 20 Comments

  1. Camilla

    Deliziosa la tua confettura, dalle bellissime fotografie sembra proprio buona! 😛

    1. TamTam

      Grazie Camilla, è ottima dico la verità 😉

  2. Giuliana

    deve essere profumatissima!!

    Grazie per la ricetta! I petali di rosa sarà difficile trovarli, anche secchi, ma non dispero…

    1. TamTam

      Giuliana ciao, i petali di rosa secchi si trovano nelle erboristerie ben fornite, cerca nella tua città vedrai che li trovi, è buona, io l’ho copiata dalla mia amica Rosa che è un’appassionata di confetture ne fa di stupende…fammi sapere 😉

  3. alessia

    Ricetta me-ra-vi-glio-sa. Anch’io faccio confetture di tutti i tipi, le adoro, e questa è davvero speciale….

    1. TamTam

      Grazie Alessia, io ne faccio pochissime perché i miei non fanno colazione a casa, le uso solo per le crostate quindi preferisco farne poche, questa mi piace molto ma la mangio solo io 😉

  4. Patty

    Fragole e rose si amano davvero. Hai fatto caso che le fragoline di bosco sanno di rosa quando sono mature? Non posso che sognarmi questa confettura, che ha davvero una faccia meravigliosa…e come non potrebbe con le foto che sempre ci regali?
    Bellissima idea, da fare quanto prima.
    Un abbraccio

    1. TamTam

      Hai ragione Patty le fragoline di bosco sanno di rosa e sono una delizia, purtroppo si trovano con difficoltà i petali di rosa, i boccioli sì i petali meno…grazie

  5. Silvia

    Chissà che meraviglioso profumo!

    1. TamTam

      grazie Silvia

  6. Mapi

    Uno dei miei desideri più acuti è quello di avere qualche pianta di rosa profumata, da usare proprio per produrre marmellate, sciroppi e infusioni.
    Quando ho letto l’incipit del tuo post ho pensato: “Oh, no, questa non la posso fare!”.
    Poi ho letto la lista degli ingredienti, e oh gaudio, oh gioia! QUESTA LA POSSO FARE!!!!
    Grazie Tammy. 🙂

    1. TamTam

      Sìììììììììì, petali secchi, e profumano abbastanza, però avere le rose fresche per fare tante altre cose, che meraviglia sarebbe, grazie cara

  7. Angela

    Petali di rosa, sicuramente un tocco in più. Proverò a farla.

  8. Elena Tordi

    Ciao Tamara due minuti di pausa leggo molto volentieri i tuoi post , che bello il racconto della nonna perchè non scrivi un libro?
    E poi la marmellata di fragole deve essere una goduria unica
    Bacio grande Elena

  9. Katia Zanghì

    Anche io, come Elena , ti leggo sempre affascinata. Ma perchè, davvero, non scrivi qualcosa di più, magari un libro? Il titolo? Fragole e rose.

    1. TamTam

      Ahahaha Katia ti ringrazio, un libro lo scriverei volentieri e avrei anche argomenti ma sono una totalmente disorganizzata dovrei avere una persona che mi dice fai questo e fai quello, allora lo farei senza problemi, io da sola non saprei da hce parte cominciare 😉

  10. Giuliana

    dovrò approfittare del giardino incantato di mia sorella, che ama le rose antiche e ne ha tantissime varietà, una più bella dell’altra! Bellissima ricetta Tamara, e come al solito una foto da premio! Complimenti!

    1. TamTam

      Giuliana se hai questa fortuna fai anche gli zuccherini alla rosa, li feci tantissimi anni fa e sono una meraviglia da mettere nel the e anche la confettura…

  11. lisa fregosi

    bellissimo abbinamento

    1. TamTam

      Grazie Lisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *