tamara.giorgetti@gmail.com

Alofood: un box pieno di eccellenze

San Severino Marche Ponte Ferr

La prima volta che sentii parlare di Alogastronomia rimasi un po’ basita, andai a vedere subito l’origine della parola ma non trovai nulla, per scoprire poi che Alo era un neologismo coniato con l’intento di esprimere, comunicare e promuovere l’abbinamento tra birra artigianale, cibo di qualità e territorio. La birra vista quindi come un elemento turistico-culturale e, in quanto tale, in grado di stabilire forti legami sia con gli altri prodotti che con il territorio stesso.

alofood-la birra

Questo ormai alcuni anni fa, ai tempi in cui fui invitata ad Apecchio insieme ad altre foodblogger e al creatore di Gnammo per una serie di manifestazioni tra cui un Alofoodcamp, una tre giorni densa di impegni, dibattiti mostre e visite ai due birrifici Collesi e Amarcord fiori all’occhiello di Apecchio. Qui e anche qui  potete trovare ampi stralci di quelle giornate. All’epoca già si parlava di questo progetto, e dopo due anni il progetto è finalmente decollato. Credo molto in questi ragazzi, un team di professionisti, sono giovani determinati, hanno voglia di fare, amano la loro terra, e i loro prodotti, prodotti spesso dimenticati e con tanta fatica tornati a vivere, amano molto il nostro Paese. Provengono da diverse esperienze formative ma sono uniti tra loro dall’amore per la propria terra e hanno deciso di raccontarne insieme l’unicità e la straordinaria cultura tramite l’eccellenza dei suoi prodotti, scegliendo come principale compagna di viaggio la grande birra artigianale Made in Italy. La loro filosofia è valorizzare il territorio, rendere “turismo” l’eccellenza, aumentare la conoscenza della birra artigianale, mangiare bene e di qualità, valorizzare il made in Italy.

Alofoodbox
E’ un progetto ambizioso che non si ferma ai box delle Marche, il progetto coinvolgerà in futuro tutte le regioni italiane e non saranno solo i box con il cibo a rivolgersi ad un pubblico sempre più vasto dell’acquisto online, ma ci saranno anche gli AloboxTravel, i box con cui si potrà scegliere un viaggio, un fine settimana in qualche agriturismo delle Marche al mare o in montagna. Potrete visitare la riviera del Conero con le grotte di Osimo, oppure i Borghi delle Marche, la città di Paolo e Francesca, Gradara, o ancora, regalare un box con un fine settimana in qualche agriturismo ad una coppia di amici per un anniversario.

il balcone delle MarcheCingoli (Mc) viene definito il Balcone delle Marche, nei giorni limpidi si arriva a vedere fino alla Croazia

Ma torniamo ai nostri box. Il meglio della gastronomia delle Marche è racchiusa in queste scatole colorate che vi arriveranno a casa complete per organizzare una cena, e noi vi forniremo anche le ricette. All’interno dei box ci saranno i diversi abbinamenti, le migliori birre artigianali e le eccellenze del territorio per preparare una cena per 4 persone. Nel sito di AlofoodItalia troverete la galleria con i box, con le illustrazioni dei prodotti contenuti nei box, i funghi porcini secchi per esempio sono nel box Primavera che è arrivato a me, come la birra Collesi Alter chiara, un ‘ottima birra che avevo avuto il piacere di bere in varie occasioni, e poi un olio extravergine, un blend, pasta di farro, una pizza di Pasqua al formaggio e un salame ciauscolo per la gioia dei miei figli.

alofoodbox alofood5
alofood2 alofoodbox

Ovviamente ho preparato subito la pasta al farro che adoro, una semplice pasta e broccoli con i broccoli siciliani appena lessati e ripassati in padella con aglio, peperoncino e olio, una pasta molto buona quella di farro. Due parole su questo antichissimo cereale, il farro si divide in 3 tipologie: farro medio o Triticum dicoccum, poi c’è il Triticum monococcum o farro piccolo e poi lo spelta o Triticum spelta. Il farro rappresenta il più antico tipo di frumento coltivato, utilizzato dall’uomo come nutrimento fin dal neolitico. Il farro piccolo è quello più antico di tutti e tre, il suo predecessore Triticum boeticum o farro selvatico risale addirittura al X millenio a.C. ed è stato trovato probabilmente nell’odierna Turchia. Per cui per questa pasta splendida che troverete nel box “Il respiro della primavera” basterà un condimento molto semplice, come una verdura, oppure gli stessi porcini che avete nel box. Una birra ghiacciata Collesi Alter e la cena è quasi pronta.

Gli altri box sono: “Il profumo dell’Estate” ,  “La luce dell’Autunno”,  “L’avvolgente Inverno”, e poi “Ovunque sei” e “Forever young”, questi sono tutti e 6 i box, aspettano solo di essere ordinati.

pasta di farro ai broccoli

 

 

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 2 Comments

  1. sabrina

    Se ne dovessi scegliere uno non saprei quale…sono tutti interessanti! Belle foto…le Marche sono meravigliose!

    1. TamTam

      Avremo modo di assaggiarli immagino…la pasta è molto buona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *