tamara.giorgetti@gmail.com

Ravioli di borragine e ricotta su salsa di funghi

ravioli borragine e ricotta

Nei banchi dei mercati si comincia a trovare la borragine.  Usate la borragine cruda o cotta, ma usatela per poco tempo e in piccole quantità, questa erba così buona può essere molto tossica, io la amo molto, mi ricorda la nonna materna che invece ne faceva largo uso, in Toscana, anzi in Maremma si usa molto, cresce spontanea in ogni luogo, si usa per fare i ravioli oppure cruda in insalata, la parte interna, quella più tenera, ci si fa la frittata insieme ad altre verdure, oppure si può mettere nei minestroni, insomma è molto buona, mi raccomando non abusate di questa ottima erba come di tante altre.

Per qualunque chiarimento e curiosità andate a leggere quanto scritto in questo sito, troverete tutto quanto volete sapere, Erbe Officinali.

borago officinalis borragine
borragine borragine

Ingredienti per i Ravioli di borragine e ricotta:

per la pasta:

  • 500 grammi di farina di grano duro
  • 4 uova o 5 se sono piccoli, bio
  • sale
  • olio evo

Per l’esecuzione della pasta andate qui.

ravioli di borragine e ricotta

per il ripieno dei ravioli di borragine e ricotta:

  • 400 grammi di borragine piccola
  • 800 grammi di ricotta di pecora
  • 5/6 cucchiai abbondanti di parmigiano
  • sale, pepe q.b.
  • noce moscata, una grattugiata abbondante

per la salsa ai funghi e panna di riso

  • 1 chilo di champignon
  • 25 grammi di burro
  • qualche cucchiaio di olio
  • una confezione di panna di riso di una nota marca di prodotti bio

 

ravioliborragine1 ravioli di borragine e ricotta

Lessate la borragine, lavata molto bene, in abbondante acqua, dopo alcuni minuti mettetela a scolare e appena fredda strizzatela, tagliatela a coltello fina fina, mettetela in una ciotola, aggiungete la ricotta, il sale, il pepe, il parmigiano, la noce moscata e impastate molto bene. L’impasto per i ravioli di borragine e ricotta è pronto.

Riprendete la pasta e cominciate a tirarla, io ho fatto delle strisce finissime, ho tagliato dei quadrati  e messi in uno stampo che avevo appena comprato e sono venuti dei ravioli molto crini li potete vedere voi stessi. Infarinateli bene per non farli attaccare e lasciateli asciugare.

Affettate i funghi dopo averli lavati molto bene, fate sciogliere il burro in un tegame basso, metteteci anche l’olio e mettete dentro i funghi, fateli rosolare leggermente e poi cuocere. A fine cottura aggiungere la panna e spegnere.

Portate ad ebollizione acqua abbondante, metteteci un po’ di olio e quando bolle calate i ravioli, un paio di  minuti e sono pronti, tirateli su con la schiumarola, metteteli su un vassoio con la salsa di funghi una spolverata di parmigiano e godeteveli, sono ottimi

ravioliborragine ravioli borragine e ricotta

ravioliborragine1

Print Friendly

This Post Has 4 Comments

  1. mariabianca

    Sai che non avevo mai pensato di condirli con i funghi? I ravioli di borragine e ricotta li faccio anch’io da tempo ma la prossima volta saranno nella mia tavola conditi con i funghi…..grazie!!!!

  2. sabrina

    Non lo sapevo che la borragine fosse tossica e sapevo invece che sene faceva largo uso un tempo. Mi ricordo anche mia nonna la usava. Mi piace questa ricetta…il difficile è trovare la borragine!

    1. TamTam

      Per trovarla si trova, a Roma anche facilmente, però va usata con parsimonia, anche mia nonna ne faceva largo uso ed io sono cresciuta conoscendo questa erba, però adesso ho scoperto che può creare grossi problemi al fegato, si può mangiare non frequentemente, è così anche per tante altre erbe, ce ne sono di tossiche e di meno tossiche…se poi non la trovi ci mettiamo d’accordo e te la porto io, in fondo quando sei al lavoro siamo vicine…un abbraccio

  3. Pingback: Tortelli di zucca mantovana - Un pezzo della mia Maremma - …ma sono tante le cose meravigliose di questa terra e in particolare vi racconterò della cucina…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *