tamara.giorgetti@gmail.com

Pan Brioche Noci e Datteri

pan brioche noci e datteri

 

Amo i Pan Brioche e un Pan Brioche Noci e Datteri è il massimo. Morbido, saporito si può mangiare con il dolce, grazie ai datteri e con il salato, grazie alle noci. Soffice ma compatto, io lo sto mangiando anche a colazione, non lo dico ma con un velo di burro spalmato sopra  è perfetto. Potete servirlo anche dopo alcuni giorni leggermente tostato per accompagnare delle insalate con la frutta e verdure varie, finocchi e sedano. Insomma questo Pan Brioche Noci e Datteri si sposa benissimo con molti piatti e se alla bontà unite anche la bellezza è fatta, veloce nella preparazione, e l’ultimo dell’anno farà una grande figura sul vostro tavolo su un bel piatto di portata per accompagnare gli antipasti dei vostri ospiti.

panbrioche

Ingredienti per un Pan Brioche Noci e Datteri:

  • 250 grammi di latte
  • 15 grammi di lievito di birra
  • 50 grammi di burro
  • 8 grammi di zucchero
  • 2 tuorli più 1 uovo
  • 600 grammi di farina O
  • 2 cucchiaini da caffè di sale rasi
  • 150 grammi di datteri freschi
  • 70 grammi di noci sgusciate

pan brioche noci e  datteri

Scaldare il latte insieme al burro, poco da far sciogliere quest’ultimo, aggiungere lo zucchero e il lievito sbriciolato (il latte deve essere appena tiepido altrimenti il lievito si brucerà), sciogliere bene il lievito e poi unire le uova sbattute precedentemente.

Mettere la farina, setacciata, nella ciotola della planetaria, aggiungere il composto, applicate il gancio e impastare, dopo qualche minuto aggiungete il sale e lavorate ancora fino ad ottenere un impasto liscio e morbido ma non deve appiccicare, se è troppo asciutto aggiungete poco latte tiepido.
Lasciare l’impasto nella stessa ciotola e metterlo a lievitare, coperto con pellicola per non farlo seccare, in forno con la luce accesa fino al raddoppio.
Imburrare il vostro stampo preferito, qui vi potete sbizzarrire, io l’ho messo nello stampo del Gugelhupf, ma potete metterlo in quello del ciambellone, del budino, o di qualsiasi altro dolce un po’ alto, secondo me viene più bello.
Tritare non troppo finemente le noci e fare i datteri a pezzetti e unirli all’impasto, questa è un’operazione che vi consiglio di fare  a mano, altrimenti il gancio della planetaria potrebbe  rompere eccessivamente i datteri e far diventare tutto troppo morbido, una volta  fatto inglobare all’impasto i datteri e le noci ho formato un bel filone lungo e l’ho arrotolato tipo torchon e messo nello stampo già imburrato e infarinato. Far lievitare ancora fino a che non arriva al bordo,  io ho messo lo stampo dentro ad un sacchetto da alimenti e l’ho chiuso lasciando dentro dell’aria.
Infornare a 180°  per 35 minuti, io 170/175° per 45 minuti, era perfetto. L’ho tolto dallo stampo e lasciato asciugare ancora in forno sulla griglia con la porta a fessura a forno spento. Ricetta presa dal blog La Belle Auberge.

pan brioche noci e datteri

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 8 Comments

  1. Shamira Gatta

    Geniale!
    Il mio ragazzo adora i datteri, quando andiamo in Marocco ne portiamo a casa in quantità industriali!
    A me piacciono quelli “ciccioni” e grossi grossi, per fare questa ricetta quale tipo mi consigli di usare?
    Quelli grandezza standard o quelli grandi?

    1. TamTam

      Shamira io ho usato quelli grandi scuri e poco dolci…adesso metto la foto

  2. raffaella

    Non mangio datteri da quando ero piccina…non saprei neanche dire il perchè! di sicuro amo come te i panbrioche, e questo con un velo di miele mi tenta 🙂 tanto la dieta dopo il 6 giusto?

  3. laura in cucina

    Che bellezza che bonta’!!saluti ed suguri laura

  4. Sabrina

    Era bello appena visto su facebook, è magnifico visto così in prospettiva, alto, soffice…per quanto mi riguarda adoro i datteri…ma d’altro canto cos’è che non adoro???? Altro che dieta il 6 gennaio!!!

  5. Lalla

    Fosse che riesci con questa bellissima ricetta a farmi mangiare i datteri ;-)?
    Non li amo in modo particolare ma in questo pan brioche direi che potrei assaggiarli ;-).
    BUON 2014 Tamara!!! Sereno, tranquillo, vivace e pieno di aspettative realizzate !
    Sarò in ferie sino al 8….magari riusciamo a combinare qualcosa e vederci ;-). Un bacio grosso

  6. eugenia

    Tamara, è bellissimo! Vero che è altrettanto buono? Sono molto contenta di esserti stata d’ispirazione ma, del resto, con La Cucina Italiana difficilmente si sbaglia.
    Un grande abbraccio e tanti auguri di buon anno!

  7. Paola Bacci

    Carissima, i miei complimenti per questa fantastica delizia e tanti cari auguri per un felicissimo anno nuovo!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *