tamara.giorgetti@gmail.com

Cornbread in padella, il pane di mais del ringraziamento

Pane Di Mais

Cornbread in padella, il pane di mais del ringraziamento. Il Cornbread è un pane comune della cucina statunitense, presente in modo particolare al sud e al sud-ovest del Paese, oltre ad essere un elemento tradizionale per le popolazioni dove la farina di grano era più costosa. In alcune parti del sud si spezzetta in un bicchiere di latte freddo o latticello e viene mangiato con un cucchiaio. E’ il pane che accompagna i cibi cotti nel barbecue, carne soprattutto con peperoncino. In alcune parti del sud e sud-ovest degli Stati Uniti, il cornbread, viene accompagnato da fagioli simili ai nostri borlotti ed è diventato un pranzo comune per molte persone. Il pane di mais viene spesso servito con burro fatto in casa, pezzi di cipolla o scalogni.  Il cornbread viene usato per la farcitura dei tacchini per la giornata del Ringraziamento. Oggi è la Giornata mondiale del pane, e il  Calendario del cibo italiano ha dato spazio ai pani dal mondo con “La voce degli altri”, io partecipo con il mio Cornbread.
La ricetta, per gentile concessione di Eleonora di Burro e miele è ottima, di facile esecuzione e buona da mangiare con ingredienti dolci e salati, io lo mangio la mattina con marmellata e una tazza di caffè d’orzo, le mie colazioni preferite.
L’ho preparato già due volte, è saporito e soffice, un delicato sapore di mais, mi è piaciuto molto, mangiatelo caldo con sopra dell’ottimo burro salato, sentirete che sapore.

 

pane di mais

 

Ingredienti per Cornbread in padella, il pane di mais del ringraziamento:

  • 250 g farina di mais, una bramata media
  • 250 g farina 0
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • 1 bustina e 1/2 di lievito in polvere per torte salate
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 500 ml di latte fresco
  • 4 uova
  • 120 g di burro fuso

Mettete gli ingredienti secchi, le farine, il sale, il lievito e lo zucchero in una terrina e quelli liquidi, uova, latte e burro in un’altra, questi ultimi sbatteteli con una frusta. Fate un buco in mezzo agli ingredienti secchi e versateci quelli liquidi. Mescolate delicatamente senza sbattere, senza impastare troppo come per i muffin,  basta che la farina assorba i liquidi e se l’impasto rimane grumoso va bene lo stesso.

Imburrate e infarinate una teglia, io ho solo imburrato la mia padella americana di ghisa che avevo comprato apposta per fare il cornbread. Accendete il forno a 190°C e infornate appena raggiunge la temperatura, cuocete per 45/50 min. Provate con lo stecchino ma dovrebbe essere cotto, il mio era perfetto di cottura, certo che dipende anche dal tipo di forno. Fate intiepidire ma assaggiatelo caldo con burro salato.

 

Anche il Calendario del Cibo Italiano si unisce con entusiasmo alla grande raccolta panosa che Zorra organizza ogni anno in occasione del World Bread Day per celebrare il più semplice ma nel contempo più popolare cibo che abbraccia ed unisce tutto il mondo nel suo inconfondibile e fragrante profumo.

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 14 Comments

  1. fausta lavagna

    come dire diversamente? Meraviglioso! Bellissime le foto (quelle sempre!) e un pane che sembra una torta, dalla crosticina appetitosa. Io credo lo farò, per consumarlo a colazione, con burro e marmellata, proprio come te 😀 . Un bacione

    1. TamTam

      Grazie cara, il pane è molto buono, io lo mangio con il dolce e il salato 🙂

  2. Marina

    Mi affascinano sempre gli stessi gesti che vengono ripetuti nei posti lontanissimi…anche da noi si usa sbriciolare il pane di mais nel latte oppure bagnarlo con il latte tiepido dentro la ciotola. La padella che cosa ha di particolare ? Il materiale o la forma?
    Bellissima la foto…

    1. TamTam

      Marina sì, la padella è di pura ghisa, cottura uniforme, la ghisa va trattata, non lavata o lavata e poi oliata molto bene altrimenti fa la ruggine 🙂

  3. Macina Caffè

    Mi riprometto di cimentarmi con il Cornbread da anni…ora è arrivato il momento! Grazie per il tuo pane e dei gustosi suggerimenti per la colazione…gnam gnam
    Michela

    1. TamTam

      Grazie Michela, provalo e sentirai la bontà, è un pane che si sposa con tutto, dolce e salato, una tazza di caffè d’orzo o americano e il pane spalmato di marmellata, una delizia, garantito 😉

  4. Antonella

    Oltre alle tue sempre splendide foto, questo pane è invitante. E’ stato un piacere passare a trovarti

    1. TamTam

      Grazie carissima Antonella, è davvero molto buono, con il salato e con il dolce, tu sentissi, con burro, marmellata e una tazza di caffè americano, una delizia 😉

  5. zorra

    Looks delicious! Grazie per la tua partecipazione a WBD.

    1. TamTam

      thank you Zorra, happy to have participated in WBD

  6. milena

    E’ stupendo! Il corbread l’avevo provato qualche anno fa e mi era piaciuto. Però mi sembrava un po’ asciutto il mio impasto. Ora guardando il tuo direi proprio che potrei riprovare usando la tua ricetta e i tuoi consigli. Chissà che buono! COme al solito complimenti anche per le magnifiche foto.

    1. TamTam

      Milena ciao, non è secco affatto, questa è una ricetta del Sud, però voglio provare a preparare quella con dentro i chicchi di mais, per vedere la differenza, comunque questa versione mi piace molto, ciao cara

  7. Antonella

    …ha un aspetto invitante, proverò a farlo ….ultimamente a colazione mi chiedono cose salate …..puoi essermi di aiuto ….buona giornata

    1. TamTam

      Ciao, con questo puoi avere salato e dolce contemporaneamente, è ottimo con burro e marmellata, o burro e alici, io lo mangio molto volentieri con una bella tazza di caffè d’orzo, ti garantisco è davvero buono, grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *