tamara.giorgetti@gmail.com

Confettura di ciliegie, e non buttate i noccioli

Confettura Di Ciliegie

Confettura di ciliegie, e non buttate i noccioli. Non è una preparazione velocissima la confettura di ciliegie, hanno il nocciolo e vanno tolti uno per uno con pazienza, altrimenti si rischia di ingoiarne uno o di rompersi un dente, però è anche vero che mentre la confettura bolle i nocioli vengono a galla quindi si possono tranquillamente togliere con una schiumarola. Io in previsione di fare la mia confettura, aspettavo le ciliegie nere quelle belle grandi dure, ho ordinato su Amazon un denocciolatore che si è rivelato ottimo, veloce e perfetto, mi sono messa a sedere e con la pazienza tipica di chi vuole comunque fare una cosa ho denocciolato tutti i 3 kg di ciliegie, dopo averle lavate molto bene. Sono passata poi alla preparazione della confettura.

Le ciliegie sono ricche di antocianine che hanno inoltre un’azione antiossidante e si  sono rivelate utili nel trattamento della gotta, oltre a tantissime altre proprietà. Molta acqua, una buona parte di zuccheri e niente grassi, poi  le vitamine A e C, potassio e fosforo. In Italia sono principalmente diffuse due categorie di ciliegie: i duroni, più grandi e scuri, e le tenerine, più chiare e piccole. Andiamo alla nostra confettura.

 

 

confettura di ciliegie

Ingredienti per “Confettura di ciliegie, e non buttate i noccioli”:

  • 2,800 kg di ciliegie, io quelle nere, i duroni per intenderci
  • 700 g di zucchero
  • il succo di 1 limone
  • la scorza di 1 limone bio
  • barattoli sterilizzati e i tappi sempre nuovi e sterilizzati

Lavate accuratamente le ciliegie e togliete il picciolo e il nocciolo, non buttate i noccioli, lavateli e metteteli ad asciugare, ci penseremo dopo.
Mettete le ciliegie denocciolate in una pentola, io antiaderente con lo zucchero, il succo del limone  e la scorza grattugiata e ponete la pentola in frigorifero. Passate due ore ponetela sul fuoco e procedete alla cottura, tenete il fuoco abbastanza basso e poi alzatelo verso la fine facendo attenzione che non si attacchi sul fondo, prenderebbe un cattivo sapore. Schiumatela se serve e quasi a fine cottura frullatela con il minipimer. Non fatela ritirare troppo perché freddandosi si caramellizzerà e diventerà troppo soda, una via di mezzo. Una volta pronta invasatela subito e chiudete con i tappi sempre nuovi, se si creerà il sottovuoto bene, altrimenti sterilizzate i barattoli nel modo solito, fateli bollire per 30 minuti immersi nell’acqua. È una buona confettura per la colazione e per le crostate.

Con i noccioli puliti e asciutti possiamo fare il famoso cuscinetto da usare sia freddo che caldo per alleviare dolori articolari o brutte cadute. Cucite un sacchetto di stoffa e inserite i noccioli belli puliti, quando vi servirà mettetelo per pochi minuti in forno e poi sulla parte dolorante oppure nel congelatore per un gomito o ginocchio gonfio, fa miracoli.

Per sterilizzare i barattoli e i tappi, metteteli puliti nel forno a 100 °C per 30 minuti, verso la fine aggiungete anche i tappi, gli basteranno 5 minuti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.