tamara.giorgetti@gmail.com

Cheese cake salata con pomodoro di Pachino Igp

Cheese2

Per questa presentazione ho pensato di affidarmi ad una Cheese cake salata con pomodoro di Pachino. Ho messo sopra alla cheese cake delle fette di pomodoro di Pachino igp, il costoluto. Ottima ricetta, adatta ad essere servita anche in monoporzione.

pachino

Giorni fa mi è arrivata una mail dal  Consorzio di tutela IGP del pomodoro di Pachino Igp dove mi si chiedeva se gradivo dei piccoli campioni prova di pomodoro di Pachino Igp da utilizzare per fare delle ricette. Ho detto ovviamente di sì. Conosco e uso i pomodori di Pachino Igp da tanti anni, li ho sempre apprezzati, il loro sapore, la loro consistenza, il colore, li distinguono da tutti gli altri pomodori.
Nel 2002 nasce il Consorzio di tutela del pomodoro di Pachino Igp a seguito del riconoscimento da parte del Ministero del marchio di IGP, Indicazione geografica protetta. Da quel momento il pomodoro di Pachino ha la sua protezione che tutela la sua specificità e e vigila l’uso improprio del nome “pomodoro di Pachino”. Per ogni altra spiegazione vi rimando al sito dei pomodori di Pachino Igp

cheese
Il pomodoro di Pachino Igp è un prodotto ortofrutticolo italiano IGP (indicazione geografica protetta). Non tutti sanno che Pachino (provincia di Siracusa) è situato nella estrema punta meridionale della Sicilia orientale in una zona agricola che in epoche passate si era distinta per la produzione di uve da vino. In questa zona si verifica un insieme di fattori (terreno, luce, temperatura, qualità delle acque di irrigazione) che si ripercuotono positivamente sul prodotto, e lo rendono ciò che è, il più famoso pomodoro d’Europa. Colorato, sodo, lucido e saporito.

La zona del pomodoro di Pachino Igp comprende il territorio comunale di Pachino, Portopalo di Capo Passero e parte dei territori di Noto (SR) e Ispica (RG).
Il pomodoro di Pachino Igp ha un suo disciplinare che classifica e tutela 4 varietà di pomodoro, tutte diverse e adatte a varie fette di mercato. Straordinaria resistenza post raccolta e un colore rosso brillante che lo rende molto attraente.
Ciliegino di Pachino Igp. Come si evince dal nome è a forma di ciliegia, raccolto in grappoli a spina di pesce e i frutti sono tondi e piccoli.
Costoluto di Pachino Igp. E’ un pomodoro grande, molto bello con coste marcate, fa bella mostra di sé nelle vetrine attraendo con il suo colore verde scuro che diventa rosso dopo pochi giorni, è un ottimo pomodoro e la varietà più antica. Il costoluto viene prodotto tutto l’anno e per questo motivo ha soppiantato altre varietà di pomodori, in particolare il tondo da insalata. Dà il meglio di sé in terreni con alta salinità.
Tondo liscio di Pachino Igp. Piccolo e rotondo, colore verde scuro, gusto marcato.
Grappolo di Pachino Igp, tondo, liscio dal colore brillante, a grappolo o snocciolato.

cheese3
Il pomodoro di Pachino Igp, può essere coltivato solo in  serra o tunnel ricoperti,  solo in estate può essere scoperto ma protetto con reti anti insetto.

Il costoluto di Pachino Igp, come abbiamo detto viene coltivato solo in inverno, finisce molto presto ed  è il pomodoro che preferisco ed è l’unico prodotto che  compro senza curarmi della stagionalità, aperto solo con poco olio, magari  da Iblea o Biancolilla e da buona toscana lo amo strusciato sul pane. queste sono le mie grandi debolezze. Il ciliegino dolce e croccante e poi il tondo con polpa croccante e lo splendido colore verde.

Ingredienti per una Cheese cake salata con pomodoro di Pachino Igp:

ho fatto delle piccole cheese cake, monoporzione e essendole inventate non riuscirò ad essere molto precisa, ci provo, potete altrimenti usare uno stampo da cheese cake, sganciabile da 18 cm
per la base

  • 180 grammi di fette biscottate integrali non zuccherate
  • 20 grammi di burro
  • 1 cucchiaio di pecorino romano grattato
  • sale e pepe

per il composto di ricotta

  • 400 grammi di ricotta di pecora
  • 1 cucchiaio di pecorino
  • 100 ml di panna liquida
  • un ciuffetto di menta piperita
  • 20 olive nere denocciolate
  • 2 grammi di agar-agar
  • pomodori costoluti di Pachino

Ho messo nel cutter le fette biscottate, il burro, il sale, pepe e il pecorino grattato e ho frullato, il composto che è venuto fuori l’ho messo come base nel cerchio sganciabile appoggiato su un piatto e rivestito con pellicola per farlo uscire meglio dopo. Una volta premuto bene l’ho posto in frigorifero e sono passata all’impasto. Ho tagliuzzato le olive, la menta e mischiato tutto insieme con un cucchiaio di legno anche il sale, pepe, e pecorino.
Ho messo a scaldare qualche cucchiaio di panna e ho sciolto l’agar-agar, freddato e unito alla ricotta. Ho riempito con il composto il cerchio sganciabile accomodando bene e livellando, coperto con pellicola e messo in frigorifero per diverse ore. Non diventa fermissimo, rimane morbido.
Una volta pronto ho tagliato a fettine sottili il pomodoro di Pachino Igp e appoggiato sopra alla cheese cake. Descrivervi il sapore è impossibile, la preferisco a quelle dolci sicuramente.

cheese1

 

Print Friendly

This Post Has 10 Comments

  1. tiziana

    Certo che tu sei la maga del cheesecake!!!!!! Dev’essere una buonta’

    1. TamTam

      lo sai che questa è la mia preferita, quelle dolci non mi piacciono molto…un abbraccio

  2. sabrina

    Bellissima da vedere! Questi pomodori sono i migliori ma difficili da trovare. Le rare volte che li trovo non me li lascio scappare. Piatto adatto alle belle giornate che verranno lo farò, sperando di trovare i pomodori!

    1. TamTam

      tieni presente che il costoluto o merinda (dal francese) fra poco finisce, è un pomodoro quasi invernale, ma io li trovo sempre i anche Esterina ogni tanto li ha, però se li vuoi te li porto…

  3. Lilli nel paese delle stoviglie

    Che bontà i pachino, che bontà la cheese cake salata, che bellezza la tua Maremma che bazzico spesso per mia fortuna, una ricetta che mi immagino di mangiare all’aperto con un sole caldo ma non troppo, con amici, parenti, immersi nel verde! complimenti

    1. TamTam

      ciao Lilli, piacere di conoscerti, io purtroppo adesso non ci vado più tanto spesso nella mia maremma, ma la amo tanto…un caro saluto

  4. Joséphine

    Une recette trés appétissante !

  5. Valentina

    Tam, è a dir poco invitante questa cheese cake salata… deve essere ottima, vorrei provarla presto… e poi io adoro i pomodori Pachino, ne vado matta! Complimenti, anche per le belle foto, e un abbraccio grande. Auguri di Buona Pasqua a te e alla tua famiglia, che sia felice e serena 🙂

  6. Elly

    Io sono contenta di vedere sempre più spesso al mercato e anche al super i pomodori pachino IGP, selezionati come vanno, perché il loro sapore è veramente unico, inconfondibile. Sono quelli che ho usato per fare i pomodorini confit a Pasqua, che sono andati letteralmente a ruba. Non ti nascondo che la prossima volta vorrei tanto provare questo cheese cake salato, che tanto mi ha colpito, prima nelle immagini e poi nella tua ricetta. Adoro più i salati che i dolci, e forse si è capito. Ma oltre che bellissima direi che è buonissima! Un abbraccio Tam, e buona Pasquetta!!! Oggi riposo, è! …

  7. polpadigranchio

    E’ la prima volta che passo di qua e non sarà certamente l’ultima.
    Anche perchè poi vedo meraviglie come queste..
    bellissima e immagino buonissima, complimenti 🙂
    Passa da me se ti va!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *