tamara.giorgetti@gmail.com

Millefoglie di Baccalà e Carciofi con salsa alla menta

 

millefoglie di baccalà

Millefoglie di baccalà e carciofi con salsa alla menta, anche oggi una ricetta con il baccalà, una ricetta sanissima, non grassa, c’è solo un po’ di olio extravergine nella salsa alla menta, adatto anche per chi è a dieta, senza grassi, senza zuccheri. Praticamente la ricetta perfetta per un ottimo baccalà e degli ottimi carciofi, il vero cimarolo romanesco senza un pelo al suo interno, dolce e amaro come deve essere un carciofo. Ho pensato di farlo sposare con il saporito baccalà cucinato solo alla griglia ed ecco il mio millefoglie di baccalà e carciofi con salsa alla menta. Dopo essere stato dissalato per due giorni in acqua corrente, abbattuto nel congelatore per avere la sicurezza di mangiare un prodotto privo di parassiti visto che è crudo all’80%. Per aggiungere una nota di sapore ho fatto una salsina di menta piperita con sale di Maldon e qualche pinolo il tutto condito con olio di Castelfalfi che trovate qui, un ottimo olio toscano da olivi nati nel cuore della Toscana nel Borgo medievale di Castelfalfi.

con questa ricetta partecipo al contest del blog cuocopercaso.it

contest gusto e salute

millefoglie di baccalà

Ingredienti per Millefoglie di Baccalà e Carciofi con salsa alla menta: per due persone

  • due carciofi cimarolo romanesco, sono più piccoli delle mammole, ma abbastanza grandi da fare alla griglia
  • un filetto di baccalà già pronto, dissalato e abbattuto
  • olio extravergine io di Castelfalfi
  • un ciuffo di menta piperita, io dal mio balcone
  • pochi pinoli
  • un pizzico di sale di Maldon

FOTO

Pulite il carciofo e tagliatelo a fettine sottili che metterete su una griglia liscia e farete grigliare per pochi minuti. Fate la stessa cosa con il filetto di baccalà, la griglia deve essere molto calda per bloccare subito i liquidi e tenetelo solo pochi minuti il tempo di fare una crosticina.
Per la salsa di menta mettete le foglie in un pestello insieme all’olio e ai pinoli e pestate fino a ridurre la menta quasi in crema, aggiustatela di olio e sale.

MILLEFOGLIEBACCALA1

Prendete un piatto, appoggiateci i carciofi, poco sale, qualche goccia di olio e sopra il baccalà sfogliato, ancora carciofi e ancora baccalà, finite con la salsa di menta che  metterete sopra. Se non vi piace la menta metteteci qualunque altra erba e godetevi questo splendido baccalà.

MILLEFOGLIEBACCALA2'

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 12 Comments

  1. Maria bianca

    L’unione dei carciofi con il baccalà mi piace moltissimo,l’unica mia perplessità e’ il fatto( se ho capito bene) di grigliare il baccalà senza averlo scottato prima. Rimane crudo?
    Spero mi risponderai perché è una ricetta che vorrei fare quanto prima.
    Brava come sempre,un abbraccio.

    1. TamTam

      tesoro ti rispondo sempre, poi a te…sì in effetti il baccalà dentro rimane crudo infatti è stato trattato apposta per essere mangiato crudo, cioè dissalato per due giorni e poi abbattuto per 3 giorni nel congelatore per i parassiti anisakis, così si può mangiare tranquillamente, sulla bontà del baccalà crudo stai tranquilla è ottimo, però se a te non piace, metti un cucchiaino di olio nella padella e lo fai cuocere per qualche minuto in più senza problemi…baci
      ps. io ho grigliato tutto per farla più sana ma si possono cuocere anche diversamente i vari ingredienti…

  2. Fr@

    Beh oltre ad essere sano è molto buono. Adoro le mammole e il baccalà e quel tocco di menta e pinoli, trovo che sia perfetto.

  3. eugenia

    Stupenda e raffinata preparazione. Mi pento di non aver comprato il baccalà; stamattina al super ne avevo visto un pezzo particolarmente polputo che sarebbe andato benissimo per la ricetta. Nel frattempo, copio-incollo e conservo per il futuro. Buon inizio di settimana, Tamara.

    1. TamTam

      grazie cara Eugenia, in effetti conviene comprarlo e metterlo nel congelatore così da averlo sempre pronto, la ricetta è ottima, e ti consiglio anche quella di qualche giorno fa…un abbraccio

  4. Valentina

    Ciao Tam, come stai? 🙂 Fantastica questa tua millefoglie, voglio assolutamente provarla… sostituirò la menta ancora non so con cosa, ci penso, perché purtroppo sono allergica.. ma una delizia del genere non me la perdo 🙂 Complimenti e un abbraccio forte, felice settimana :**

    1. TamTam

      Ciao Vale grazie, puoi sostituirla con un pesto di basilico oppure un’altra erba delicata ma saporita..un abbraccio anche a te

  5. Solema

    Il baccalà è un pesce che mio marito, i miei figli ( a parte il vegetariano) ed io amiamo. In Friuli chiamiamo baccalà anche lo stoccafisso, è lo stesso pesce conservato in modo diverso. Ora che i carciofi si trovano bellissimi questa ricetta fa al caso mio. Grazie di tutto. Non finirò mai di esserti grata per avermi aiutato a salvare il blog.

    1. TamTam

      io il pesce lo mangio, ho abolito solo la carne, lo so che voi chiamate baccalà anche lo stoccafisso, io amo lo stoccafisso che però costa il doppio del baccalà e deve stare in acqua per una settimana intera…dai Solema tu non lo avresti fatto per un’amica? penso di sì…

  6. Lalla

    eccomi, finalmente riesco a leggere questa ricetta che mi aveva incuriosita da qualche giorno.
    Deve essere squisita davvero, anche se non ho mai provato il baccala quasi crudo, ma…non mi fermo davvero davanti alle novità.
    provo a rifarla…mi piace un sacco!
    un abbraccio

    1. TamTam

      vedrai che il baccalà appena scottato ti piacerà, se ci pensi è già cotto dal sale…

  7. apelaboriosa

    OHHH Tamara….
    questa ricetta è splendida!!
    Noi siamo innamorate del baccalà e questa ricetta è troooppo invitante e
    molto raffinata.
    Un bacio dalle 4 apine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *