tamara.giorgetti@gmail.com

Seppie con i piselli

Seppie Coi Piselli

Oggi si rende omaggio a uno dei piatti più conosciuti della nostra penisola, e per questo il calendario del cibo italiano gli dedica una giornata: la gn delle Seppie coi Piselli piatto tipico della nostra cucina.  I piselli sono quelli freschi quindi ci conviene prepararlo adesso questo piatto, anche le seppie  si trovano quelle pescate in Italia con la pelle nera e tenerissime si cuociono in 10 minuti. È un piatto che piace un po’ a tutti, si può preparare in bianco, o con il pomodoro, io lo preferisco in bianco come lo faceva mamma, è un piatto antico, tipico di Roma ma anche di altre città, un ottimo secondo che ti fa mangiare molto pane.

Per un approfondimento storico sul piatto e sulle seppie andate qui nel sito del calendario.

seppie coi piselli

Ingredienti per 2 porzioni abbondanti di  Seppie coi piselli

  • 2 seppie pulite medie, circa 400 g, pulite o fatte pulire dal vostro venditore di fiducia
  • 300 g di piselli freschi, sgusciati dal marito
  • Olio extravergine qualche cucchiaio
  • Sale e pepe q.b.
  • Cipolla piccola o aglio dipende molto dai gusti
  • 1/2 bicchiete di vino bianco per sfumare le seppie
  • abbondante prezzemolo aggiunto all’ultimo momento

In un tegame aggiungete 3 cucchiai di olio e la cipolla tagliata finemente, fatela imbiondire e poi aggiungete le seppie pulite e tagliate a striscioline, fatele rosolare e poi sfumatele con il vino bianco, portate a cottura aggiungendo il sale. A questo punto servono i piselli freschi e se avete un marito è il momento di usarlo, fategli sgusciare i piselli, lavoro noioso che loro fanno benissimo a sedere sul divano, il mio sa che queste operazioni spettano a lui. Aggiungete i piselli già cotti per pochi minuti e ultimate la cottura. E’ un piatto che adoro, mare e terra ma delicato.

 

seppie coi piselli

 

seppie coi piselli

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 4 Comments

  1. Anna Maria Bustelli

    Devo decidete se i tuoi piatti sono più belli o più buoni… 😉 brava.

    1. TamTam

      Anna Maria ti tranquillizzo subito sulla bontà, non dovrei dirlo ma sono ottimi, il dono me l’ha trasmetto mia madre che era un dio in cucina, invece la passione della fotografia l’ho presa da babbo, a 10 anni già mi aveva insegnato a fotografare, quindi unisci le due cose, e non voglio essere presuntuosa, ma le mie ricettuzze si fanno mangiare, solo questo, non sono una chef ma un piatto a tavola ce lo metto 😉 …grazie cara mi fa piacere…ho notato i tuoi scialatielli, li adoro, li ho fatti una sola volta e mi sono piaciuti tantissimo, dopo passo 😉 grazie ancora

  2. Milena

    Che spettacolo! Ormai passo tutta la sera come una matta ad ammirare i piatti che preparate per il calendario del cibo. Vorrei provare e cucinare tutto… ma come si fa? Anche seppie e piselli che ho sempre considerato poco, ora se non fosse per l’orario correrei in cucina a prepararlo!

    1. TamTam

      Milena grazie e ciao, pensa che abbiamo già un calendario al nostro attivo, quello dell’anno passato, cucinare quasi tutti i giorni è una cosa che ti prende e se entri nel vortice non ne esci più, io quest’anno sto un po’ più calma, ma vorrei uscire tutti i giorni; seppie e piselli sono un piatto eccezionale, ci mangi 1 chilo di pane, un piatto datato ma va bene sempre…grazie, saluti cari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *