tamara.giorgetti@gmail.com

Fettuccine con salsa ai porri

Fettuccine Ai Porri

Fettuccine con salsa ai porri. Ricetta dello chef Luigi Pomata, eseguita per “La cucina sarda della salute” volumi editi dall’Unione sarda e raccolti da mia cognata che poi me ne ha fatto dono, sapendo quanto mi avrebbe fatto piacere, Ci sono decine di ricette, primi piatti, dolci, secondi, di carne e di pesce, le ricette sono dei più famosi chef italiani e commentate da un dietologo e nutrizionista. Vorrei postare, adesso che si entra nel periodo delle verdure invernali, le migliori, qualcuna di queste ricette, che io trovo ottime.
Ingredienti per Fettuccine con salsa ai porri

  • 300 grammi di farina kamut biologica con cui farete le fettuccine
  • 3 tuorli di uova biologiche
  • poca acqua da aggiungere perché mettendo solo il tuorlo non si riesce ad impastare, basta aggiungere poca acqua per volta mentre si impasta, intorno ai 50 grammi dovrebbe bastare.
    la ricetta originale prevede 320 grammi di fettuccine senza uovo

    per la salsa:

  • 3 porri, solo la parte bianca
  • 2 dl di latte
  • 20 g di parmigiano (io pecorino sardo)
  • qualche cucchiaio di olio evo
  • sale, noce moscata (io pepe)

Pulire i porri, togliete le barbine la parte verde in alto e lavateli poi prendete solo la parte bianca e tagliatela a rondelle finissime, mettetela in una padella (io ho usato la ceramica perché necessita meno olio, fateli stufare con un cucchiaio i olio evo e due di acqua. Poi aggiungete il latte e portate a cottura, saranno sufficienti altri 10 minuti. Mettete il sale.
Nel frattempo fate bollire l’acqua, e cuocete le fettuccine, le mie essendo appena fatte si sono cotte in pochissimi minuti, 3, 4, le ho prese con una pinza e messe nella padella della salsa, ho alzato la fiamma, aggiunto acqua di cottura, se serve, e poi inondate di pecorino o parmigiano, ci vorrebbe anche del prezzemolo, ma non l’avevo.
Sono facili, veloci e molto sane, l’unica cosa che ho aggiunto sono i tuorli per fare la pasta.

Print Friendly

This Post Has 0 Comments

  1. Dana

    Il bravissimo Pomata! Di Carlo Forte!
    Ottime queste fettuccine, saranno apprezzate da tutti in famiglia perché ci piacciono i porri, non ho mai pensato di condirci una pasta.
    Se sei in mezzo ad un trasloco non ti invidio, tra non molto tocca anche a me!
    Quando riesci c’è un contest da me che potrebbe interessarti.
    A presto, buon lavoro!

  2. Rosalba

    Ottima ricetta, anche le foto rendono davvero bene l’idea della bontà del piatto! Brava!
    Un abbraccio e in bocca al lupo per il trasloco….stai cambiando solo casa o anche città?
    A presto

  3. Assunta

    Ahia!!..un trasloco in atto è sempre una bella scocciatura!!
    Bello e appetitoso il piatto, le fettuccine sono uno spettacolo!!
    Un abbraccio!

  4. Stefania

    la ricetta è deliziosa e la voglio provare, ti chiedo solo una cosa perchè non l’ho capita: i 300 gr degli ingredienti sono di farina di kamut? perchè tu parli dif ettuccine ma poi subito sotto parli di impastare con il tuorlo e l’acqua per avere 320 gr di fettuccine. Un bacione e buon trasloco

  5. Mammazan

    Non ci crederai..ho un bellissimo porro che attende dì essere fatto fuori..
    Con le fettuccine diligentemente fatte a mano questo piatto deve essere sublime!!
    Baci

  6. ❀✿ Rossella❀✿

    Ciao Tamara questo piatto non poteva che essere tuo sempre belli ed originali !!!Buon lavoro per il trasloco e auguri per la nuova casa!!!Bacioni!!!

  7. Fr@

    Mi piacciono molto i porri deve essere molto buono questo piatto. Devo provare la farina di Kamut!
    Io in genere per la pasta all’uovo utilizzo le uova intere.
    Buon (si fa per dire) trasloco cara Tamara.

  8. matematicaecucina

    Ottimo piatto e bella presentazione. Uno “stai su” per il trasloco che butta giù parecchio! Baci, Laura

  9. maria luisa

    Tesoro, buon trasloco!!! La fatica è tanta, ma anche la soddisfazione di abitare in una casa nuova è fantastica!!! Meno male questo bel piatto meraviglioso che nonostante tutto sei riuscita a cucinare!! Ti da energia!! Sei bravissima stellina!! Un bacione grande!!! M.Luisa.

  10. Ombretta

    Provero’ a fare la fettuccine di kamut la pasta fatta in casa la facciamo spesso:-) che pacco il traslocco ti capisco e’ una fatica! un abbraccio di solidarieta’

  11. sara favilla

    Ciao Tamara! Ma come fai a fare il trasloco, cucinare queste bontà e a scrivere pure sul blog? Sei davvero incredibile, vorrei conoscere il tuo segreto!Complimenti per la tua cucina e per le tue doti! Un abbraccio e buon we!

  12. miracucina

    Come ti capisco!
    Tranquilla! Almeno posti le ricette così posso venire a sbirciare il tuo blog che mi piace molto e lo sai!
    Buona domenica.

  13. Sar@

    Davvero un ottima ricetta, la salsa è molto invitante e la pasta con la farina di kamut mi piace un sacco , l’ho provata pure io ma con le uova intere e con altri condimenti, ottimi anche i ravioli qui sotto, proverò queste due ricette… Grazie! Buon trasloco e a presto!

  14. ♫ ♪ Anna ♫ ♪

    Tamara i tuoi piatti sono sempre stupendi e ottimi!!
    Bravissima come sempre
    un bacione Anna

  15. euge

    Da fare, da fare, da fare!
    Quanto prima. Sul pepe sono perfettamente d’accordo, meno sul pecorino che, secondo me, potrebbe sovrastare la delicatezza del porro. Ma anche io adoro il pecorino e lo metteri dappertutto. Quando trovo un momento me le farò, mi piacerebbe anche provare con altra pasta colorata (es. al pomodoro).
    Comunque è una ricetta così bella che non appena la faccio la metterò sul mio blog, ovviamente citandoti. Ho notato che abbiamo gusti e idee culinarie molto affini.
    Ciao e complimenti!
    euge

  16. Alessandra

    Mi piace tanto la pasta con i porri, anche se con il latte non l’avevo mai fatta, devo provare grazie :-).

    e i porri selvatici, cosa sono???

    Ciao
    A.

  17. Alessia

    ottimo piatto di pasta fresca, soprattutto per via degli ingredienti, attenti alla salute e non solo all’estetica e al gusto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *