tamara.giorgetti@gmail.com

Una brioche bianca e nera morbida e profumata

Brioche Treccia Bianca E Nera

Una brioche bianca e nera morbida e profumata. Che amo le brioche l’ho scritto tante volte, per me la colazione è più colazione con la brioche, non mi sono mai abituata al cornetto nonostante abiti a Roma da tanto tempo.
La brioche era quella che mangiavo in Toscana, mi ricorda la mia infanzia, le corse la mattina prima di andare a scuola, arrivavo sempre tardi, mai stata mattiniera e non lo sono tutt’ora, quindi correvo e sapevo che avrei trovato il cancello chiuso ma la colazione non la potevo saltare, preferivo la nota. Di corsa a comprare la mia brioche e poi verso la scuola e da lontano vedevo il bidello che puntualmente tutte le mattine mi aspettava.
Anni indimenticabili come le brioche e i budini di riso, buoni come quelli a Roma non si trovano. Tutto il merito (o la colpa) della brioche suddetta vanno a Valentina del blog Di Verde Di Viola che mi ha stregato con la sua brioche coloratissima; lei ha usato le polveri colorate preparate con la frutta, io non le avevo quindi ho pensato di fare una brioche bicolor, cacao e bianca, ed ecco la ricetta e la preparazione.

Treccia brioche bianca e nera

Ingredienti per Una brioche bianca e nera morbida e profumata:

  • 480 g farina – così divisa: 250 farina O, 230 farina 2, semintegrale
  • 120 g zucchero
  • 1 bustina lievito di birra secco
  • 230 ml latte tiepido
  • 80 g burro a pomata
  • 4 tuorli
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 30 g cacao amaro
  • 1 stampo da plum cake 30×12

 

Treccia brioche bianca e nera

Impastate i tuorli con lo zucchero a lungo fino a farli diventare belli spumosi, aggiungere il burro morbido e il latte tiepido, i semini della bacca di vaniglia poi la farina setacciata con il lievito secco, lavorare a lungo fino ad incordare.

Dividete l’impasto in due, in uno aggiungete il cacao setacciato e continuate a lavorare per farlo amalgamare bene. Mettete i due impasti a lievitare separati e coperti con pellicola. Ci vorranno due ore per farlo raddoppiare; prendetete adesso le due parti e fate dei salsicciotti abbastanza lunghi, come lo stampo che avete deciso di usare e intrecciateli come un torchon, mettetelo nello stampo imburrato, copritelo con la pellicola spennellata con un filo di burro per evitare che la brioche si attacchi quando lievita e aspettare che cresca, il mio è andato oltre lo stampo in meno di due ore.

Infornate a forno caldo 175° per 30/35 minuti, è un tipo di pasta che cuoce presto. Spegnete il forno, sformate la brioche e mettetela sulla griglia, lasciatela 10 minuti e poi spennellatela con del burro, fatela freddare e tagliatela, è buona così o accompagnata da una crema pasticcera che trovate qui

Treccia brioche bianca e nera

le tre fasi prima della lievitazione, lievitato e appena cotto

15328329_10207398088382972_347248075_n 15301193_10207398086422923_1402480018_n 15321542_10207398085542901_379898534_o
Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *