tamara.giorgetti@gmail.com

Tortelli al radicchio trevigiano in cestini di pecorino

Per la sfoglia vi rimando sempre qui a queste meravigliose pappardelle, per il ripieno, radicchio trevigiano precoce, pecorino romano, ricotta da grattare.

Ingredienti:
 un cespo di radicchio trevigiano precoce
1 o 2 scalogni
200 grammi di pecorino romano grattugiato
ricotta da grattare
Tagliate il radicchio a striscioline  e dopo averlo lavato mettetelo in un tegame dove avrete fatto imbiondire gli scalogni tagliati finissimi. Coprite e fate cuocere il radicchio che non deve rosolarsi, una volta cotto tagliatelo con la mezzaluna in modo da ridurlo fino fino (non lo frullate perché tira fuori l’acqua), metteteci un paio di cucchiai di pecorino, il sale e il pepe, girate per amalgamare aggiungete poi un cucchiaio di ricotta grattata. Intanto mettete sul fuoco un padellino piccolo, sistemateci uno strato abbondante di pecorino e aspettate che si sciolga, spegnete il fuoco e, aiutandovi con una spatola, mettete questa specie di frittatina sopra ad una coppetta girata a testa in giù così da dargli una forma di cestino. Fatela freddare e fatene un’altra, magari di diversa forma, io ne ho fatte due per ogni commensale, una più larga e più bassa e l’altra, che ho messo dentro, più alta e più stretta. 
Fate le strisce di pasta per i tortelli, tagliateli come preferite, io li ho fatti a tortello, ma si può dargli la forma che si vuole, mettete in ogni striscia un mucchietto di impasto, coprite con la pasta e tagliate secondo la forma preferita, quando bolle l’acqua, un po’ di olio e calateli nella pentola, due minuti e sono pronti. Io ho messo una salsa di trevisano frullato, burro sciolto e acqua di cottura, a specchio nel piatto, sopra i due cestini e dentro 3 tortelli in piedi….ovviamente solo per la foto, per mangiarli non c’è bisogno di metterli in piedi, ma i cestini sono stupendi. croccanti al punto giusto.
Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 0 Comments

  1. Federica

    mamma mia che bontà!!!!!!!!!!bravissima!baci!

  2. ornella

    Che meraviglia…sembra una bellissima rosa! E buonissima sicuramente con quei cestini di formaggio croccante, che acquolina! Bacione

  3. anna

    Ma quante ne pensi! Ma che fantasia!
    Con questi ingredienti gustori, ne mangerei un bel cestino anch’io.
    Buon fine settimana carissima 😉

  4. raffy

    meravigliosi…complimenti!!!

  5. Taty

    WOW..
    senza parole!!!
    Bellissimi!!!!

  6. Scarlett:

    come sempre un piatto degno di nota e da divorare..!baci

  7. Eleonora

    ne radicchio ne pecorino trovo in codesta Francia!
    me li vengo a mangiare da te?
    che buoooonii!

  8. Tamtam

    @Eleonora….ma trovi tante cose altrettanto buone in Francia…io vorrei i formaggi francesi sai che ravioli….sappi, per tua informazione, che io ogni volta che faccio i tortelli/ravioli, ne faccio sempre di più e li congelo con il cartellino, sicché quando hai occasione di passare da Roma….non aggiungo altro…un salutone…

  9. Tamtam

    @Federica
    @Ornella
    @Anna
    @Raffy
    @Taty
    @Scarlett

    carissime mie amiche vi abbraccio a tutte….mi piace tantissimo fare i tortelli/ravioli/tortellini (sto facendo le “prove” per il pranzo di Natale e ne ho ancora alcune da pubblicare) poi ci saranno i tortellini, ma per quelli c’è la ricetta ufficiale depositata presso la Camera di Commercio di Bologna, lì vado sul sicuro faccio sempre quelli, anche perché i miei figli sono critici da morire….un abbraccio a tutte

  10. Enza

    è bellissima…davvero sembra un fiore..
    chissa’ quanto è buona..bravissima Tam!!
    buona domenica
    Enza

  11. Cristina

    ecco, i cestini di parmigiano mi piacciono tanto ma non ricordo mai di farli, sono utilissimi e anche scenografici. bella ricetta tam… trovassi un buon radicchio senza dover accendere un mutuo…

  12. Tamtam

    @Enza grazie….

    @Cristina…ciao carissima…ma guarda che il trevisano, specialmente questo il precoce, non costa molto, lo trovi al supermercato e costa come un’insalata normale….il tardivo un po’ di più ma sempre cifre molto abbordabili…un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *