tamara.giorgetti@gmail.com

Tonno: come farlo home made

A chi non piace il tonno sott’olio? credo a nessuno. Purtroppo le scatolette con dentro “Tonno sott’olio” molto spesso non sono riempite con tonno, ma con altri pesci, che possono essere, quando va bene, squaletti, e quando va male anche con delfini, non vi scandalizzate ma purtroppo è così. Il prezzo ovviamente fa la differenza, comprare un barattolo di tonno da 200 grammi e pagarlo 6-7 euro, significa che mangi del tonno tonno, mettere in tavola del tonno pagato 1.50, 2 euro, significa che tu mangi dei pesci minori, squaletti o altro. E poi ci sono i conservanti.
Io ho deciso di farlo da sola perché i miei figli ne mangiano abbastanza e mi piacerebbe che mangiassero il tonno se compro il tonno.

Ingredienti per 500 grammi di tonno fresco:

500 grammi di tonno
30 grammi di sale grosso
carota, sedano, alloro
cipolla, pepe in grani
olio extravergine

Lavate il pezzo di tonno, pulitelo da ventuali filamenti o altro, mettetelo in una pentola con acqua che lo copra abbondantemente, e da quando inizia a bollire calcolate 3 ore. Io ho messo dentro tutte le verdure che sono scritte negli ingredienti, più i grani di pepe e le foglie di alloro, ma è una mia iniziativa, le varie ricette che ho trovato nelle riviste e nel web non parlavano di verdure nell’acqua di bollitura, io le ho messe, perché secondo me arricchiscono il sapore del tonno.
Passate le 3 ore mettete il tonno a scolare in uno scolapasta a maglie fitte e lasciatelo così 24 ore. Insomma il tonno deve essere perfettamente asciutto.
Quando è pronto passimo alla fase successiva, metterlo sott’olio.
Prendete dei bei barattoli con chiusure sicure, sterilizzateli al microonde, riempiteli con il tonno, i grani di pepe interi, le foglie di alloro e coprite tutto, con olio extravergine di oliva, più è buono l’olio e meglio viene il tonno, deve essere coperto fino al bordo, chiudete e passiamo alla sterilizzazione. Mettete i vasi, dentro a una pentola, dove avrete precedentemente messo un canovaccio sul fondo, copriteli di acqua che deve arrivare sopra ai tappi almeno un paio di centimetri e da quando iniziano a bollire calcolate 30 minuti. Fateli freddare nella loro acqua. Repitete tutto il procedimento di sterilizzazione per tre volte, ogni volta per 30 minuti. Quando sono freddi riponeteli in un luogo buio come tutte le conserve. Bisognerebbe aspettare un paio di mesi prima di aprire i barattoli perché il tonno deve prendere i sapori dell’olio, del sale e del pepe. Io dopo un mese l’ho aperto perché volevo assaggiarlo e devo dire che è stupendo, il vero sapore del tonno, non il sapore del sale e basta, davvero molto buono, da rifare assolutamente. Adesso quando mangiamo il tonno, sappiamo quello che mangiamo.

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 22 Comments

  1. arabafelice

    Sai che anche io una volta l’ho fatto, avendo un tonno di sicura provenienza, pescato dal marito…ed ancora ricordo il sapore impareggiabile.
    E si, vai a sapere cosa c’e’ nelle scatolette…:-(

  2. antonella

    PENSO CHE IL TUO TONNO SIA FAVOLOSO.
    UN BEL LAVORACCIO , MA PENSO CHE ALLA FINE NE VALGA LA PENA.
    BUONA DOMENICA TAMARA.
    BACI

  3. Tery

    Per chi ama il tonno sott’olio, quello fatto in casa penso che sia una cosa davvero goduriosa! Niente a che fare con il tonno acquistato!
    E’ un lavoraccio, ma ne vale la pena.
    Complimentissimi, quel filetto è fantastico!

  4. raffy

    bravissima, segno subito questa ricetta bellissima e originalissima, un bacio

  5. Scarlett:

    il tonno home made non ha eguali!!!brava…a me ricorda tanto uno zio pescatore ….baci

  6. Tamtam

    @Araba
    @Antonella
    @Tery
    @Raffy
    @Scarlett

    è buonissimo,un pò noiose le tre bolliture ma nell’insieme è una cosa da fare, soprattutto se hai un tonno pescato da un marito, un nonno o qualcuno che te lo regala…un abbraccio a voi tutte

  7. ornella

    Ci credo che era stupendo! Quel pezzo fa venir voglia di addentarlo solamente attraverso lo schermo! Complimenti Tamara!Un abbaccio buon inizio settimana!

  8. Stefania

    Buongiorno mi ha fatto molto piacere trovare il tuo msg al mio blog così ho avuto modo di conoscerti e devo dirti che il tuo di blog è delizioso ciao

  9. Tamtam

    Questo commento è stato eliminato dall’autore.

  10. anthony

    Deve essere buonissimo questo tonno. Di sicuro provo questa ricetta 🙂

  11. Tamtam

    @Stefania, tu non mi conoscevi, ma io avevo già fatto un’incursione nel tuo blog e lasciato un commento a quella meraviglia di dolce: il Bonet, mi fa impazzire lo devo fare…ciao carissima

  12. Enza

    Un lavorone..ma ben ripagato…che bonta’!!
    hai ragione chissa’ che ci danno
    da mangiare in quelle scatolette
    …bravissima!!
    Ciao
    Enza

  13. Le ricette dell'Amore Vero

    Innanzitutto grazie per essere venuta nel mio blog ed avermi lasciato un peinsiero!
    Complimenti per questa bellissima ricetta fatta in casa, la preparava anche la mia cara nonna ed era davvero goduriosa! Sei bravissima! 😀

  14. anna

    Ma che meraviglia di blog! E’ molto ospitale e luminoso.
    Complimenti Tamara.
    Buono il tonno home made, è veramente invitante quel trancetto pieno di buon olio.
    Baci!

  15. Tamtam

    @Anna grazie, mi piace di più anche a me, lo cercavo tutto bianco e siccome dall’altro era sparito il bottone per l’inserimento delle ricette in facebook ho ricambiato tutto, questa volta l’ho finalmente trovato bianco, per il tonno ho imparato da te a fare l’homemade, ormai ho cambiato proprio il modo di fare la spesa….baci

  16. Chicca

    Complimenti per il tuo bellissimo e gustosissimo blog…..verrò a trovarti spesso!
    Baci
    Mischimau

  17. Damiana

    Questo si che è un bel filettone di tonno!!Il tuo non ha prezzo,cara Tamara,complimenti e grazie dei consigli!!

  18. Tamtam

    @Anthony, poi mi dici…

    @Enza nelle scatolette c’è quello che ho scritto stai sicura!

    @Lericette dell’Amore…io l’ho imparata da mia madre e la faccio da un po’, poi amo le cose conservate…

    @Chicca grazie… ;-))

    @Damiana grazie carissima, baci

  19. Mila

    Anch’io mangio le scatolette…se avessi un tonno “sicuro” proverei la tua ricetta…chissà che il mio lui non peschi prima o poi un tonnetto in una delle sue incursioni marine!

  20. Simona

    Che bellissima ricetta , per non parlare delle altre… ti seguo da adesso e non mi scappi più..Simmy

  21. Giovanna

    Grazie per questa ricetta. Ecco, devo riuscire a mettere il tonno in barattolo e pastorizzate tutto, perché io non resisto e lo mangio appena fatto. Ma è chiaro che dopo un paio di mesi avrà un gusto squisito. Un bacio 🙂

    1. TamTam

      In effetti è per conservarlo, ma si può mangiare anche subito, provalo e sentirai che buono 😉

Rispondi a antonella Cancel comment reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *