tamara.giorgetti@gmail.com

Peperoni corno di bue ripieni di carne al forno

Peperoni Corno Ripieni

Peperoni corno di bue ripieni di carne al forno. I peperoni buoni sono questi, sono più naturali, sono sono incrociati e non sono gonfiati, hanno un marcato sapore di peperone ma sono anche delicati e di facile digestione.

Per un secondo saporito apprezzato da tutti che vi farà mangiare un sacco di pane, i Peperoni corno di bue ripieni di carne al forno, potete prepararli prima e mangiarli anche freddi o scaldarli all’ultimo momento, sono molto appetibili e stuzzicano l’appetito.

Nonno non li amava, non amava i peperoni e non amava le melanzane però le seminava perché a noi piacevano e curava le piante con grande amore e quando era l’ora arrivava in cucina e faceva l’annuncio: i peperoni e le melanzane sono pronti, annuncio seguito da una smorfia per rimarcare che a lui non piacevano, invece noi eravamo felicissimi perché le verdure dell’orto di nonno avevano un sapore unico, i peperoni sapevano di peperoni, le melanzane di melanzane e la frutta degli alberi sapeva di frutta e non di plastica. Il nostro orto-giardino aveva un microclima particolare e ci nasceva e ci cresceva di tutto, alberi, fiori, piante grasse, verdure e tutto veniva su bello vigoroso senza nessun aiuto, solo terra, acqua e amore e il pollice verde di mia madre. Bastava che lei toccasse uno stecco che lo stesso metteva subito le radici, aveva delle piante grasse da far invidia ad un paese del sud del mondo, quando fiorivano i cactus, quelli della notte, se ne contavano minimo 50 per ogni notte, e poi cespugli di rosmarino pieni di fiori, di salvia, di basilico, rughetta, carciofi, cipolle e aglio, tutto, in un orto piccolo, ma baciato dal sole, dall’amore e dall’acqua non calcarea. Due alberi di fico, uno bianco razza “dottata” è nei libri slow food, mai mangiato fichi bianchi come quelli del nostro orto, fico nero che maturava dei fichi enormi dolcissimi, e poi albicocco, arancio,  tutti gli alberi da frutto ce li avevamo, un piccolo paradiso. Ecco come preparare i nostri Peperoni corno di bue ripieni di carne al forno.

 

Ingredienti per Peperoni corno di bue ripieni di carne al forno:

  • 6 peperoni corno di bue o di toro, io rossi ma ci sono anche gialli
  • 200 g di carne macinata, se vi avanza poi ci fate le polpette
  • 1 patata media lessata e schiacciata con una forchetta
  • 1 grosso cucchiaio di parmigiano e 1 di pecorino
  • 1 spicchio di aglio spremuto
  • sale e pepe
  • erbette fresche come timo, maggiorana e quello che vi piace
  • spezie, io ho messo le spezie cajun che adoro, un bel cucchiaino, chi non ama le spezie può mettere la noce moscata
  • 1 o 2 uova dipende dalla grandezza, sempre bio o del contadino
  • pan grattato q.b.

 

Mettete tutto insieme in una ciotola cominciando dalla carne e aggiungendo la patata, i formaggi, il sale e il pepe, le spezie cajun, l’aglio, le erbette fresche e infine le uova, impastate bene con le mani, mettetevi dei guanti di lattice e aggiungete del pan grattato se fosse troppo morbido.

Tagliate la calotta ai peperoni e lavateli sotto l’acqua senza romperli, fateli scolare a testa in giù e poi farciteli con l’impasto che avete preparato, Fateli rosolare in una padella con olio e poi trasferiteli in una pirofila e infornateli a 200° per 20 minuti. Se vi avanza dell’impasto fateci delle polpette, rotolatele nella farina o nel pan grattato e cuocetele. Il problema di queste cose è la quantità di pane con cui si accompagnano. Gustatevi i Peperoni corno di bue ripieni di carne al forno tiepidi ma vanno bene anche freddi, in piedi o seduti

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 2 Comments

  1. sabry

    Ciao brava come sempre, questi peperoni devono essere buonissimi e gustosi e poi la foto sembra un quadro bella davvero! IO non sono così brava ma sono riuscita a postare qualcosa di vitaminico se ti va passa quando vuoi!

    1. TamTam

      Cao Sabry ti ringrazio passerò volentieri a vedere le tue belle preparazioni 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.