tamara.giorgetti@gmail.com

Panna cotta con gelatina di pesche e di lamponi

Panna Cotta

Panna cotta con gelatina di pesche e di lamponi. Dessert estivo per eccellenza, la panna cotta. Si può abbinare a tutta la frutta fresca estiva, farne gelatine e giocare con i colori e le geometrie come ho tentato di fare io, un tentativo non riuscito alla perfezione ma si può sempre migliorare, mi piace giocare con le gelatine di frutta, le trovo deliziose, si possono creare geometrie e scale cromatiche molto belle e la panna cotta era ottima.

La panna cotta è un dolce molto semplice con pochi ingredienti, panna,poco latte, poco zucchero e un addensante che può essere gelatina, agar-agar o altro, basta che si addensi. Sembra che la panna cotta sia nata nelle langhe, qualcuno sostiene che sia nata per caso cercando di ottenere una versione più leggera di un dolce francese, il bavarese, e ancora qualcuno che dice derivi dal biancomangiare siciliano, e onestamente mi sembra la versione più plausibile. Comunque la panna cotta è uno dei dolci più versatili e conosciuti della pasticceria italiana, si abbina con tutta la frutta, con il cioccolato, con il caramello, con tutto, ed è buona con ogni abbinamento.

 

Ingredienti per Panna cotta con gelatina di pesche e di lamponi:

  • 1/ l di panna fresca
  • 100 g di zucchero bianco
  • 1 dl di latte
  • 1/2 baccello di vaniglia, i semini
  • 10 g di colla di pesce
  • 3 pesche nettarine
  • 50 g di lamponi essiccati
  • Dose per 3 bicchieri, quelli che vedete in foto

Sbucciate, tagliate a pezzetti e frullate le pesche, aggiungete 2 fogli di gelatina bagnati in acqua fredda e strizzati e poi fate scaldare per qualche minuto, girate bene per amalgamare.

Frullate bene i lamponi disidratati, io ho un vecchio frullino che polverizza e poi seguite lo stesso procedimento che avete usato per le pesche, qui la gelatina sciolta in acqua fredda la dovete sciogliere in qualche cucchiaio di latte e poi aggiungere alla polvere di lampone, girate bene e poi fate scaldare per qualche minuto,

Riprendete la gelatina di pesche e mettetela in un bicchiere, io ho usato i tumbler bassi voi  quelli che preferite, inclinate il bicchiere e fateci cadere la gelatina di pesche, mettetelo in frigorifero inclinato per almeno un’ora, riprendete il bicchiere e fate la stessa cosa con la gelatina di lamponi, inclinando il bicchiere dall’altra parte, ancora in frigorifero e quando si sarà solidificata versateci la panna cotta fino all’orlo.

Mettete i fogli di gelatina in acqua fredda, scaldate il latte e unite la gelatina strizzata. Portate a bollore la panna in una casseruola  con lo zucchero e la vaniglia, togliete dal fuoco e unite il latte con la gelatina ormai sciolta, mescolate bene e mettete nei bicchieri, sopra alle gelatine di frutta, poi tutto in frigorifero per almeno 3 ore.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *