tamara.giorgetti@gmail.com

Panini sofficissimi con salame

Questi panini sono deliziosi. Li ho copiati da Anna e potete trovare la ricetta qui. I suoi si chiamano “Panini con formaggio cremoso e noci”, i miei solo Panini sofficissimi. L’impasto è quello, il solito licoli bello frizzante e la pazienza di aspettare, non bisogna avere fretta con il lievito naturale, solo con le ore possiamo ottenere dei meravigliosi lievitati che quando si mangiano sono praticamente già digeriti e non sono mai pesanti. I panini li faccio per i miei figli che se li portano all’università per evitare di mangiare cose poco buone nei bar o alla mensa. Siccome loro mangiano volentieri il salame che rimane inalterato anche dopo alcune ore fuori dal frigo, invece di scongelare i panini e mettere dentro il salame, ho pensato di mettere il salame dentro al panino prima della cottura. Un successone, sono buonissimi e poi la mattina faccio prestissimo, e rimangono morbidi tutta la giornata. Questi sono gli ingredienti copiati pari pari da Anna e sono quelli con cui ho fato i panini.

Ingredienti per 7 panini:

150 grammi di lievito liquido (licoli) molto attivo (pseudo-rinfreschi)
100 grammi di farina di forza (io Manitoba)
40 grammi di semola rimacinata
1 cucchiaino di malto (io miele)
40 grammi di latte
10 grammi di zucchero
20 grammi di burro a temperatura ambiente
1/2 cucchiaino di sale

Io ho fatto la dose doppia per avere più panini, qui ho riportato le dosi per 7 panini, per cui se ne volete di più raddoppiate tutti gli ingredienti.
Sciogliete licoli con il latte, aggiungete le farine setacciate, lo zucchero, il malto o il miele e mescolate. Lasciate riposare l’impasto per 20 minuti, quindi aggiungere il burro ed il sale e continuate a mescolare. Mettete l’impasto in una ciotola unta d’olio evo, coprite con pellicola per alimenti ed avvolgere in una copertina di pile.
Lasciate lievitare per 2 ore e 30 circa, ogni 50 minuti fare delle pieghe a tre all’impasto. Dividere in 7 pezzi da 60 grammi circa, stenderli ed inserirci del salame tagliato a tocchetti. Richiudete ed arrotondate cercando di sigillare bene la parte di sotto per evitare fuoriuscite. Distanziate i panini su una teglia coperta da carta forno, coprite e mettete a lievitare in posto caldo per 1 ora e 30 circa. Accendete il forno a 220°C, spennellate i panini con dell’uvo sbattuto per conferirgli la classica colorazione bruna e lucida. Infornate e diminuite subito a 180°C, fate cuocere per 30 minuti circa.

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 0 Comments

  1. arabafelice

    Supergolosi, con quel salame che fa capolino…

  2. raffy

    spettacolari…golosissimiiiiiiiii!!! complimenti!

  3. ornella

    Cara Tamara sono meravigliosi! Io faccio spesso questo ragionamento, perché anche mio marito preferisce i panini che preparo io al posto di quelli comprati, però di solito preparo tipo calzoncini. Io sto facendo esperimenti con la pasta madre..mi alterno: licoli e pasta madre, dovrei cucinare per un reggimento per stare dietro a tutti e due i lieviti ;)) Ma non voglio perdere assolutamente né uno né l’altro!!
    Tanti baci e buona domenica!

  4. Eleonora

    mmmmm….che buoni, fanno decisamente gola.

  5. Robjana

    Che squisitezza!

  6. anna

    Ti sono venuti una meraviglia.
    Splendida l’idea di metterci il salame, panini imbottiti 😉
    Bacioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *