tamara.giorgetti@gmail.com

Pane allo zafferano della Cornovaglia

pane allo zafferano della cornovaglia

Con questo Pane allo zafferano della Cornovaglia partecipo all’iniziativa “quanti modi di fare e rifare”, il blog che ospita questo mese l’iniziativa dei “Quanti…” è Euan del blog “Signor biscotti”, io conoscevo già questo pane e lo avevo fatto, è un pane da colazione e da pomeriggio per accompagnare un buon tè.

Ecco un ottimo pane dolce, con lievito di birra, il pane allo zafferano della Cornovaglia, simile al Savarin come impasto, leggermente dolce ma un pane, a me è piaciuto molto, il pane allo zafferano della Cornovaglia è un pane da colazione,  io l’ho trovato ottimo anche per concludere un pranzo e penso rifarò spesso il pane allo zafferano della Cornovaglia.

Ingredienti per il Pane allo zafferano della Cornovaglia:

per due stampi da plum cake

  • 300 ml di latte,
  • 1/2 cucchiaino di pistilli di zafferano, io ho usato lo zafferano di Maremma,
  • 400 grammi di farina O,
  • 20 grammi di lievito di birra,
  • 50 grammi di mandorle tritate,
  • 1/2 cucchiaino di noce moscata grattugiata
  • 1/2 cucchiaino di cannella grattugiata,
  • 50 grammi di zucchero semolato, io di canna
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 75 grammi di burro morbido,
  • 100 grammi di uva  passa.

Imburrate gli stampi, mettete a scaldare metà latte e unite i pistilli di zafferano dove li lascerete per circa 30 minuti. Scaldate l’altro latte, appena tiepido e insieme a 50 grammi di farina metteteci il lievito a sciogliere. Mettete in una terrina, la farina, il sale, lo zucchero, le mandorle, le spezie, tutto a fontana  e versateci al centro il latte con lo zafferano, il latte con il lievito e il burro liquido, impastate fino ad avere un impasto morbido, rovesciate sulla spianatoia poco infarinata e lavoratelo per 5 minuti, deve diventare elastico, se manca la farina aggiungetela poca per volta, anzi infarinatevi le mani. La ricetta prevede una doppia lievitazione, io ho formato il pane e messo dentro agli stampi, fatto lievitare in forno con luce accesa per circa 90 minuti, una lievitazione perfetta.

Accendete il forno a 220°C, appena caldo infornate e dopo 10 minuti abbassate a 190°, teneteli altri 20/30 minuti, se si dovessero scurire troppo copriteli con alluminio. Passato questo tempo li ho tolti dagli stampi e lasciati un po’ sulla griglia abbassando la temperatura a 120° per farli asciugare un po’. Preparate una glassa, io con miele caldo, e passateli con il pennello, fateli freddare sulla griglia a forno spento.

 

pane allo zafferano della cornovaglia

 

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 18 Comments

  1. stella

    si penso che anche io lo rifarò molto presto, anche per santa lucia 🙂

  2. Cuochina

    Buongiorno cara Tamara
    Ci ritroviamo in tanti stamattina
    al goloso richiamo della Cuochina!!
    Per questa ricetta in Inghilterra siam volati
    a preparar con Euan questi panini prelibati!
    All’interno dell’oro hanno il colore
    e al palato un delizioso sapore!
    Ti ringraziano con tutto il cuore Anna e Ornella
    per aver spignattato nella loro cucina bella!
    A novembre, mi raccomando, a cena o a pranzo
    non scordar l’appuntamento con lo stufato di manzo!
    Un abbraccio
    La Cuochina

  3. Donatella

    Devo dire che anche a me è piaciuto veramente stamattina farci colazione, è stata proprio una bella scoperta!!!
    Bellissimo il tuo pane e bellissima foto!!!

    1. TamTam

      carissima Dona, lo faccio da diverso tempo, non era la prima volta, è un ottimo pane da colazione…

  4. Paola

    Che dire…ti è venuto davvero bello e morbido!!
    Complimenti!!!

  5. Nadia

    Bellissimo ottima la forma e la presentazione complimenti !!!!!
    Un bacione :-)))

  6. carla emilia

    Proprio bella questa ricetta, i nostri panini sono tutti golosissimi! Buona settimana baci

  7. vickyart

    😀 imbranata forte va beh ci sn arrivata cliccando da fb 🙂 oltre ad essere bella cn l’uvetta a vista mi picciono la cannella e la noce moscata!! che profumino! da rifare tra qualke mese mi sa 🙂 ciaoooo

  8. francesca

    bellissima questa forma sembra quasi una focaccia e fa venir voglia di staccarne un pezzo….
    francesca

  9. lastufaeconomica

    Molto bella la tua versione, abbraccio

  10. Maria Vittoria

    Bellissimo, buona settimana!

  11. Erica Di Paolo

    Wow, questo sì che è interessante! Mi verrebbe voglia di assaggiarlo! Bravissima ^_^

    1. TamTam

      grazie carissima, è ottimo davvero…

  12. sabrina

    Li ho visti in giro questi pani della Cornovaglia, mi ha molto incuriosito. Mi piacciono i pani dolci anche per mangiare cose salate…anzi il contrasto è ciò che più gradisco. Lo proverò presto

  13. Laly

    Non potete farmi venir fame con questi splendidi primi piani di questi pani!
    Noce moscata, cannella, mandorle! wow! Dev’essere buonissimooooooo!! Slurp!

    1. TamTam

      è ottimo Laly…

  14. Fr@

    Immagino il profumo del tuo pane con la noce moscata, la cannella.

  15. Signor Biscotti

    Ma questo pane e bellissimo! Il colore e’ fantastico. Complimenti. Euan x

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *