tamara.giorgetti@gmail.com

Minestra di fagiolo Prugnolo

Prugolo Fagiolo

Mi sono innamorata di questo fagiolo appena l’ho visto esposto in un bel negozio in Maremma, un negozio dove si trovano  molte cose tipiche della mia terra, e  il fagiolo prugnolo è tipico delle nostre zone e si coltiva fino nella maremma laziale.

Il fagiolo prugnolo o fagiolo bruno amarantino dei Volsinii è un seme antico, ha un ciclo breve e per questo veniva seminato nelle stoppie dopo che erano stati raccolti i cereali, sapore intenso e facilità di cottura le sue caratteristiche principali, buccia sottile e colore oro vecchio da crudi,  scuriscono in cottura.

 

 

fagiolo prugnolo

Il fagiolo è una pianta della famiglia delle leguminose originaria dell’America centrale. Fu importato, a seguito della scoperta dell’America, in Europa dove esistevano unicamente fagioli appartenenti al genere Vigna, (piante simili ai fagioli) di origine subsahariana: i fagioli oggi si sono diffusi ovunque, in quanto si sono dimostrati più facili da coltivare e più redditizi. Solo in Italia ci sono circa 300 tipi di fagioli di cui meno di 10 sono Dop e Igp, un vero peccato perché ci sono dei fagioli ottimi con dei sapori particolari, coltivati in terreni particolari che sarebbe giusto avessoro la Dop. Il fagiolo prugnolo o fagiolo bruno veniva messo a dimora dopo avere trebbiato il grano, nelle stoppie per avere un secondo raccolto e proprio per questo venivano chiamati anche fagioli delle stoppie si era soliti seminare i fagioli gialli per avere un secondo raccolto. Proprio per questo venivano chiamati ulteriormente “fagioli della stoppia”. Si è deciso di usare il nome “amarantini” per il tipico colore amaranto e “dei volsinii” perché prodotti delle zone della Etruria, il cui centro importante era, appunto, Volsinii, l’attuale Bolsena.

 

 Ingredienti per la minestra di fagiolo Prugnolo

  • 500 grammi di fagioli qualità Prugnolo di Sorano, messi a bagno per 12 ore e poi cotti in acqua q.b.
  • 1 peperoncino fresco
  • 2 spicchi di aglio
  • rosmarino e salvia, io del mio balcone
  • olio extravergine di oliva nocellara messinese
  • sale grosso integrale
  • pomodoro fresco, qualche cucchiaio
  • pasta secca da spezzare, meglio se spaghettoni

 

 

Per la minestra di fagiolo Prugnolo mettete in un tegame, di coccio, o di altro materiale si mettono alcuni cucchiai di olio di ottima qualità, uno spicchio di aglio, (se ha l’anima toglietela) un peperoncino, (io fresco), e appena l’olio è caldo, senza rosolare si aggiungono i fagioli, (io il prugnolo) con la loro acqua di cottura, e si fanno cuocere a bassa temperatura per farli insaporire per un’ora.

prugolo fagiolo

Nel frattempo ho messo  in una padellina  l’altro spicchio di aglio, le erbe, rosmarino e salvia e appena l’olio diventa caldo aggiungete il pomodoro fresco sminuzzato, schiacciato, fate insaporire bene e dopo che avete calato i vostri spaghettoni spezzati e sono cotti versate il contenuto della padellina nel tegame con i fagioli, aggiustate di sale e servite con un giro d’olio speciale. La minestra di fagiolo Prugnolo è pronta.

 

minestra di fagiolo prugnolo di sorano

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 7 Comments

  1. Maria bianca

    Ricetta strepitosa e foto da guardare e riguardare…..sempre più brava.
    Ciao,un abbraccio.

  2. cristina galliti

    Che delizia e che foto meravigliose! Farei volentieri una capatina in Maremma per trovare questo fagiolo prugnolo/della stoppia/amarantino o volsino che dir si voglia!!
    In autunno si farà sicuramente un giro all’Uccellina, dove mi consigli di provare in zona?
    Grazie
    Cristina

  3. Mapi

    Io adoro la minestra di fagioli: come tutti gli ingredienti di qualità, non c’è bisogno di tanti “mastrussamenti”: bastano pochi ingredienti, ben dosati, per ottenere una delizia meravigliosa da gustare.
    Un piatto senza tempo, che unisce il passato al presente e lo lascia in eredità al futuro.

  4. Erica

    Ricetta strepitosa, non conoscevo questa tipologia di fagioli, è un piacere scoprire così tanti prodotti, questo il bello del calendario italiano. Le tue foto sono meravigliose.

  5. sabrina

    Bellissimi questi fagioli, un colore meraviglioso da crudo. La peculiarità di avere la buccia fina è il miglior motivo per utilizzarli nella pasta e fagioli! Grazie del contributo

  6. La cucina di Anisja

    Tamara è favolosa! Una pasta e fagioli spettacolare … e come stanno bene gli spaghettoni con il fagiolo prugnolo!

    1. TamTam

      Grazie, grazie tante è vero sono uno spettacolo questi fagioli 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *