tamara.giorgetti@gmail.com

Lievito madre in coltura liquida – i rinfreschi e la panificazione –

“Rinfrescare” il lievito significa, metterne una parte in un contenitore pulito, aggiungerci una parte di farina e una di acqua, mischiare, aspettare che riparta la lievitazione e rimettere in frigorifero. Questo è il rinfresco.Il lievito può rimane in frigorifero, in un contenitore di vetro chiuso con il suo tappo per alcune settimane, (io lo lascio anche un mese) poi quando è il momento va “rinfrescato”.

Il rinfresco di licoli da tenere in frigo: prendete 100 grammi di licoli dal contenitore che avevamo messo in frigorifero, metteteli in un contenitore pulito, metteteci 130 grammi di acqua, 100 gr di farina e frullate tutto con le fruste in modo che il lievito incorpori aria. Pulite sempre molto bene i lati del contenitore, chiudete, aspettate che riprensa la lievitazione, 6/7 ore e rimettete in frigorifero.

Per panificare
vi rimando alle spiegazioni di Anna che trovate qui sia i rinfreschi da tenere in frigo, sia gli pseudo rinfreschi per la panificazione.Quello della foto grande è un bell’esempio di licoli pronto per la panificazione, quello del barattolo è pronto per andare in frigorifero, scriveteci sempre fuori la data e i grammi di farina e acqua per il rinfresco, perché se arriverete ad avere più lieviti (io ho anche quello di segale) vi potreste sbagliare.
Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *