tamara.giorgetti@gmail.com

Le Madeleines piccoli dolcetti legati al culto di Maddalena

Madeleines

Le Madeleines piccoli dolcetti legati al culto di Maddalena. Le madeleines sono dei piccoli dolcetti tipici della Francia a forma di conchiglia, forma che gli viene data dallo stampo in cui vengono cotte. Capita che vengano confuse con i muffin ma sono diverse per forma e consistenza, sono più delicati con un aroma di limone più marcato.

Oltre al classico stampo, occorrono poche altre cose, per fare le madeleines, solo dei buoni ingredienti.  Sembra che il nome madeleines risalga al culto di Santa Maria Maddalena, la donna che, liberata dal Cristo da sette demoni, divenne sua discepola, seguendolo fino al monte Calvario, e la mattina di Pasqua meritò di vederlo per prima risorto dai morti e portare agli altri discepoli l’annuncio della risurrezione. La tradizione medioevale vuole che la Maddalena sia stata la prima evangelizzatrice della Francia. Questo pellegrinaggio in Francia spiegherebbe, dopo il nome, anche “la forma di conchiglia” che nella simbologia cristiana si attribuisce ai pellegrini per la causa del Vangelo. Infatti durante il Cammino per Santiago de Compostela ad ogni sosta nel libretto che accompagna i pellegrini viene apposto un timbro, e il timbro rappresenta una conchiglia e il nome del Paese dove il pellegrino si è fermato.

 

Ingredienti per “Le Madeleines piccoli dolcetti legati al culto di Maddalena”:

  • 200 g di zucchero semolato
  • 220 g di uova
  • 250 g di farina 00
  • 7 g di lievito per dolci
  • 50 g di latte fresco intero
  • 125 g di burro
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • la scorza di un limone

Ricetta di Montersino, ho girato abbastanza ma le ricette sono tutte uguali, da Montersino a Hermé a Knam, credo che il segreto sia negli ingredienti  ottimi e nel riposo in frigorifero, e ancora non riempire troppo gli stampi altrimenti non sviluppano la pancina.

Mettete le uova con lo zuccheronella ciotola della planetaria e montatele fino ad avere una spuma bianca e soffice, montatele per almeno 10 min.

Setacciate la farina insieme al lievito e aggiungetela alle uova montate facendo attenzione a non smontarle, usate una spatola dal basso verso l’alto. Unite anche il burro fuso e il latte a filo. Versate il composto negli appositi stampini per madeleines, (io in silicone ma vanno bene anche antiaderenti). Usate un cucchiaino o un sac à poche, basta che ne mettiate poco altrimenti non faranno la classica pancina.
Lasciate riposare in frigorifero per almeno due ore, ma per vostra comodità anche di più. Accendete il forno a 220 °C e quando sarà caldo infornate, 5 minuti e poi abbassate a 190 °C per altri 6/7 minuti, non di più altrimenti diventeranno duri, i biscotti cuociono fuori dal forno.

 

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 2 Comments

  1. Sonia

    Le notizie sulla Maddalena sono affascinanti! È la mia Santa “preferita”. Se ti capita, leggi le rime dedicatele da Lope de Vega. La ricetta è davvero invitante. È sufficiente mezzo grammo di limone?

    1. TamTam

      Sonia scusa il refuso, ma si parla di scorza di limone, comunque l’ho tolto e ho messo la buccia di un limone, Grazie carissima 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.