tamara.giorgetti@gmail.com

Le Castagnole con rum e uvetta fanno più carnevale

Castagnole Con Uvetta E Rum

Le Castagnole con rum e uvetta fanno più carnevale. La ricetta delle castagnole viene da molto lontano: è stato ritrovato nell’archivio di stato di Viterbo un volume manoscritto del Settecento in cui sono descritte ben quattro ricette di castagnole, di cui una prevede la cottura al forno, ciò dimostra che le cotture leggere ci sono sempre state.

Le castagnole o favette sono un dolce carnevalesco diffuso in tutta Italia; fa parte della tradizione culinaria ligure, emiliano-romagnola, marchigiana, laziale, umbra meridionale (con la variante detta “strufoli di carnevale” nell’Umbria settentrionale), abruzzese, veneta lombarda.

Gli ingredienti principali sono uova, zucchero, farina e burro, si impastano e si formano delle palline che poi vengono fritte in olio bollente. Vengono servite con zucchero a velo o, in alcune varianti, in Toscana con alchermes o miele.  Ci sono diverse varianti a seconda delle regioni, dove si aggiunge o si toglie qualche inrgediente, io questa volta ho aggiunto rum e uvetta.

Nella tradizione italiana le castagnole sono considerate uno dei simboli del Carnevale, c’è un proverbio diffuso in vari dialetti marchigiani; eccolo in anconitano:

 

«Fenito Carnevà, fenito amore
fenito a fà la pachia da signore
fenito de stacià farina in fiore
fenito de magnà le castagnole»

«Finito Carnevale, finito amore
finito il far la pacchia da signore
finito il setacciar farina in fiore
finito il mangiare castagnole»

 

 

Castagnole con uvetta e rum

Ingredienti per Le Castagnole con rum e uvetta fanno più carnevale:

  • 3 uova
  • 100 grammi di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 1 limone bio, la scorza grattugiata
  • 100 g di burro a pomata
  • 400 grammi di farina 00
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1 bicchiere scarso di rum
  • 100 g di uvetta se trovate quella di Corinto è piccolina è meglio
  • 1 litro di olio di arachide per friggere

Sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere il sale, il burro morbido, la scorza del limone, la farina e il rum a piccole dosi, rendete l’impasto morbido, da prendere con un cucchiaio e far scivolare nell’olio. Per ultimo il lievito e dopo l’uvetta, girate con un mestolo per non romperla e subito dopo iniziate a friggere le castagnole prendendole con un cucchiaio medio, da tè va bene e facendo scendere l’impasto nell’olio, prendono subito il colore e potete toglierle appena sono dorate. Non prendono neppure una goccia d’olio, potete metterle direttamente nello zucchero, io ho messo sotto lo zucchero semolato e sopra le ho spolverate con quello a velo. Ne sono venute tante, ma ce le siamo mangiate tutte con grande soddisfazione…buone castagnole!!!

Ci sono tanti altri dolci da preparare per carnevale, vi lascio alcuni link da visitare qui nel mio blog:
I ravioli dolci di ricotta

I funk per il carnevale ungherese

Chiacchiere, frappe e cenci

Le orecchie di Haman per Purim, il carnevale ebraico

Queste ricette sono tutte da provare, sono tutte molto buone, i ravioli doci sono di mia zia e quindi testati dalla mia famiglia da decenni, le altre sono ottime, le orecchie di Haman, mi sono piaciute più di tutte le altre, dei dolcetti molto gustosi.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.