skip to Main Content

Galantina vegetariana

Galantina Vegetariana

Dunque stavo dicendo che non ho fatto la ricetta della galantina, per me la galantina ha sempre significato Natale. La mia mamma, era bravissima a fare la galantina, c’era tutta una preparazione che cominciava tempo prima, la ricerca degli ingredienti, che dovevano essere quelli e basta, i pistacchi non potevano non essere freschi, di prima scelta, solo di Bronte, e poi il tartufo, era quello che dava il sapore migliore a tutto il ripieno, poi prosciutto di parma, il petto di gallina, non di pollo, ma di gallina e poi la gallina con cui fare la galantina, o si andava dal contadino a comprarla o il contadino la portava a casa, mamma la spennava e la disossava ed era bravissima, sembrava Julia Child. Io non ho mai imparato e mai imparerò e si procedeva con  la preparazione di questo piatto di alta cucina, poi c’era da fare la gelatina, ma non la gelatina con il dado Ideal, la gelatina vera, che all’epoca si faceva con un brodo fatto con lo zampetto di vitello o con ossa particolari che una volta freddo diventava gelatina. Insomma la preparazione era molto lunga e poi due giorni prima la gallina che mamma aveva disossato veniva riempita con la farcia e cucita, poi avvolta in una grande garza e messa a cuocere nel brodo e poi tutto il resto. Adesso le cose sono cambiate. io non mangio più carne e chi faceva la galantina non c’è più, era un piatto troppo legato a mia madre, a casa mia.

 

Ingredienti per galantina vegetariana

  • 100 grammi di carote
  • 100 grammi di patate
  • 100 grammi di pisellini
  • 100 grammi di punte di asparagi
  • 100 grammi di sedano
  • 100 grammi di sedano rapa
  • 100 grammi di fagiolini
  • 100 grammi di zucchine
  • 100 grammi di……..quello che volete e che preferite
  • 7 uova bio
  • 1 cipolla
  • 100 grammi di burro
  • noce moscata
  • pepe, sale
  • 100 grammi di parmigiano
  • 100 grammi di pecorino
  • uno stampo da plumcake antiaderente
  • pan grattato
Cuocete tutte le verdure separatamente, oppure a vapore cominciando da quelle più dure, io le metto nel cestino di acciaio nella pentola a pressione, prima le carote, poi i due sedani, i fagiolini, le patate, e via, le patate per ultime, chiudete la pentola e da quando comincia a fischiare 10 minuti, poi spegnete e fate raffreddare velocemente, aprite e tirate fuori le verdure, nel frattempo tagliate la cipolla finemente, mettetela in una padella  capiente, aggiungeteci il burro e ponetela sul fuoco, appena la cipolla sarà bionda versateci le verdure e fatele insaporire nel burro e cipolla, dopo qualche minuto le verdure si saranno insaporite e a quel punto adagiatele su un vassoio così si freddano prima, intanto montate le uova, aggiungete la noce moscata i due formaggi e unite i due composti, le verdure con le uova. Spennellate lo stampo con olio e passateci il pangrattato, a questo punto versate dentro allo stampo le verdure, livellate con una spatola e mettete lo stampo dentro ad un recipiente più ampio e pieno fino a metà di acqua, infornate a forno caldo, 220°C per circa un’ora.
Ho accompagnato la mia galantina vegetariana con una maionese fatta da me montando due tuorli, aggiungendo dell’olio di girasole (è quello che non ha sapori) e dell’olio evo, in tutto diciamo 150 ml, quando la maionese è pronta metteteci del sale, un pizzico, del limone spremuto e mettetela subito in frigorifero, coperta. Servite la galantina con la maionese e magari con dei grissini fatti da voi, se volete la ricetta la trovate qui, nell’altro mio blog,  grissini buonissimi.
Print Friendly, PDF & Email
Questo articolo ha 22 commenti
  1. Buongiorno, Tamara carissima amica Cuochina
    ci accomodiam nella tua bella cucina,
    affamati e gioiosi abbiam fatto un lungo viaggio
    perché questa meravigliosa galantina merita un assaggio!
    Di essere stata con noi ti ringraziamo
    e, non scordar, a settembre ci ritroviamo
    per fare una ricetta tutti insieme in armonia
    La torta co’ bischeri, una delizia suvvia!
    La Cuochina, Anna e Ornella
    insieme a tutta la combriccola bella
    ti auguriamo con affetto e simpatia
    buone vacanze e tanta tanta allegria!
    Baci e a presto!!

    Cuochina, Anna e Ornella

    1. se hai la fortuna di averle nell’orto provala, magari avessi io un orto, ma ho un balcone dove ho messo anche i pomodorini, bisogna arrangiarsi, un caro saluto

    1. io ho mangiato l’altra fino a qualche anno fa, come ho scritto, era il pranzo di Natale, si aggiungevano cose, se ne toglievano altre, ma la galantina ci doveva essere, e mamma la sapeva fare, adesso non mangiando più carne questa mi sembra una degna sostituta, un caro saluto

  2. Bellissima la versione vegetariana, ma pensaci alla versione della tua mamma, chissà come sarebbe contenta di sapere che ci stai provando a rifarla…con tutte le magagne del caso, ma pur sempre con grande impegno e rispetto… se poi ce la segnali magari la proviamo in compagnia…ci vediamo in Finlandia… un bacione grande!!!

    1. Mi dispiace, forse lo stampo non è adatto, è sciupato, se la fai di nuovo fodera lo stampo con carta forno, per farla derire bene allo stampo bagnala e poi strizzala bene, una volta messa spennella la carna con olio e poi metti le verdure, così non dovrebbe attaccarsi. Hai visto che anche la mia si è un po’ allentata, da che ci riesci, sono contenta che tu labbia fatta. Fammi sapere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top