tamara.giorgetti@gmail.com

Fries: sotto al Cupolone la patatina fritta nel cartoccio

Ha aperto a Roma la prima “patatineria” con prodotti made in Italy, l’indirizzo via di Porta Cavalleggeri 19, a due passi dal Vaticano e mentre mangi le patatite puoi ammirare il cupolone, per i non romani San Pietro.

Patatineria, street food, o friggitoria, il format anzi l’idea,  viene dal nord Europa dove da sempre esistono banchetti che friggono  continuamente patate fresche, le tagliano e le friggono e la gente fa la fila per mangiarle, nulla a che vedere con quelle prefitte e surgelate di Mc Donald.

lavagna

Le patate, marca Sciarria, molto conosciute specialmente a Roma, sono coltivate con sistema di coltivazione lotta integrata e messe nell’olio di arachide alla giusta temperatura, fritte velocemente, salate e messe in un cartoccio con sopra la salsa che scegli, ottime, rimangono buone fino alla fine, croccanti fuori e morbide dentro, non sono come quelle che troviamo in alcuni locali che diventano dure e immangiabili dopo pochi minuti. Le salse da mettere sulle patate sono 30, ce n’è per tutti i gusti, da quelle semi dolci alle piccanti con curry o la salsa andalusa, o la salsa al cheddar o al cacio e pepe, o vegana o gluten free, ottime.

patatefritte

Questo gruppo di giovani imprenditori ha creato un marchio tutto italiano su un’idea del modello europeo.

Raffaella Ghislandi, titolare dell’agenzia di consulenza per la ristorazione Aprolocale, il fratello Francesco Ghislandi proprietario del ristorante Pomodori Verdi Fritti a Casalpalocco, l’imprenditore Giovannino Glorio e Domenico Sciarria proprietario della ditta Sciarria da dove provengono le patate, hanno unito le loro capacità e la loro competenza per creare Fries, delicious potatoes, patatineria con formule di degustazione che accontentano tutti.

10390572_10202430127867064_4717336132167648429_n

La lotta integrata è una pratica di difesa delle colture che prevede una drastica riduzione dell’uso di fitofarmaci mettendo in atto diversi accorgimenti. Uso di fitofarmaci non dannosi all’uomo e agli insetti, lotta agli insetti dannosi attraverso confusione sessuale, (feromoni), fitofarmaci selettivi e tanto altro, tutta una serie di accorgimenti per la lotta agli insetti non dannosi all’uomo e all’ambiente. Le patate provengono da Viterbo, Avezzano edd Emilia Romagna.

1cartocciojpg

Era presente all’apertura lo chef Arcangelo Dandini che ha preparato in esclusiva una salsa cacio&pepe, limited edition, realizzata con pecorino falisco della Tuscia viterbese. Lo chef sarà solo il primo di una serie di noti testimonial di tutte le regioni d’Italia che si alterneranno per dare il proprio contributo alla creazione di salse speciali create appositamente per Fries.

Fries non è solo street food: è anche birra e urban design. Oltre a poter degustare le birre “Miranda” (chiara) e “Lady Rosetta” (rossa), dal nome di alcune varietà di patate italiane, realizzate in esclusiva dal Birrificio Aurelio, Fries accoglie i propri ospiti nei suoi interni realizzati dal collettivo TAU – Trasformazioni Urbane, su progetto di Raffaella Ghislandi.

Da giovedì Fries, in via di Porta Cavalleggeri, 19 – rimarrà aperto dalle ore 11:00 alle 23:00 tutti i giorni.

10696165_10202430135427253_4455831775169985184_n

Ufficio stampa, Stefania Faustinella

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *