tamara.giorgetti@gmail.com

Financiers con amarene

financiers alle amarene

Financiers con amarene. Questi piccoli dolcetti francesi, si chiamano Financier, probabilmente perché la loro forma originale è uguale a dei piccoli lingotti, si racconta anche che devono il loro nome alla  popolarità nel quartiere finanziario di Parigi.

 

financiers3

Fatto sta che sono diventati famosi. Sono ottimi e si possono mettere in stampi di diversa forma, qui ho usato dei pirottini di carta leggermente sporcati con il burro e si sono staccati benissimo, sono buoni, morbidi e dolci al punto giusto,  facili da preparare.
financiers2

 

Come ho già detto i financiers sono  molto diffusi in Francia anche se spesso vengono confusi con i muffin, ma sono ben diversi, vengono fatti con le mandorle ridotte in farina, il burro noisette, lo zucchero a velo e dentro una piccola farcitura che può essere di frutta fresca, un lampone, un mirtillo, fragolina, oppure confetture varie.

Io li ho farciti con le amarene preparate da me, messe sotto zucchero e tenute sul balcone alcuni mesi, ne faccio sempre diversi barattoli, ne bastano un paio per rendere deliziosa una crema, uno yogurt o un gelato e perché no una semplice torta e il lavoro è davvero poco, si preparano in pochi minuti e il sole fa tutto.

 

L’idea di fare queste piccole deizie l’ho avuta da Marina Bogdanovic che li aveva portati all’assemblea dell’AIFB, li ho assaggiati ed è stato amore. Ho girato un po’ e ho trovato questa ricetta da  croce e delizia,  le notizie sull’origine del nome le ho trovate su wikipedia.

 

financiers3

 

 

 Ingredienti per Financiers con amarene:

  • 175 grammi di burro
  • 150 grammi di zucchero a velo (home made)
  • 100 grammi di farina di mandorle (home made)
  • qualche mandorla amara
  • 1 pizzico di sale
  • 75 grammi di farina O
  • 1 cucchiaio di miele millefiori
  • 3 amarene sotto zucchero home made per ogni biscotto

Mettere farina di mandorle, farina O e zucchero a velo in una ciotola e mescolare, sbattere leggermente gli albumi solo fino alla prima schiuma, aggiungerli con la forchetta agli elementi secchi e amalgamare. Unire il miele e alla fine il burro noisette a filo. Imburrate gli stampini leggermente con un pennello sporco di burro, mi sono trovata molto bene con quelli da muffin piccoli, li ho sformati quando erano freddi ma sono usciti senza problemi però se avete quelli in silicone usateli Riempiteli per 3/4 e metteteli in frigorifero per circa 20 minuti. Portate il forno a 180°, inserite nei dolcetti le 3 amarene o altri frutti, infornare e cuocere fino a leggera doratura. Sono dolcetti adatti ad un tè o per un fine pasto, molto deleicati e molto eleganti. Ottimi.

financiers con amarene

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 6 Comments

  1. Fr@

    Devono essere una bontà. Della serie una tira l’altra.

  2. Monica

    Oh, ecco che ho trovato anche il tuo blog!
    Dopo aver visto in anteprima le foto ho ancora più voglia di assaggiare queste meraviglie, soprattutto perché ho provato per la prima volta a fare le ciliegie sciroppate, quindi sarebbero perfette immerse in quella base profumata!

  3. Maria Teresa

    sono stata rapita da queste immagini e dalla ricetta, tanto da volerla rifare. Ti abbraccio cara Tamy

    1. TamTam

      Grazie Maria Teresa, ottima decisione, sono fantastici…ti abbraccio anche io

  4. sabrina

    Giravano da un pò e finalmente eccoli qui in tutto il loro splendore! Adoro questo tipo di biscotto

  5. Maria bianca

    Dimmi tu come fai a fare foto così belle……perfette.
    Ciao cara amica,i tuoi dolcetti francesi sono da fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *