tamara.giorgetti@gmail.com

CUCINA UNGHERESE: PALACSINTA di GUNDEL per l’Abbecedario Culinario d’Europa

Questo mese con il nostro Abbecedario culinario d’Europa, nato da Aiu della famosa Trattoria MuVarA, siamo volati nella bellissima Ungheria, bel territorio e ottima cucina, non parliamo del goulash che ormai conoscono anche i sassi, ma di una pasticceria splendida, dolci ricchissimi, ripieni succolenti con splendide decorazioni. Li avrei fatti tutti, ma in particolare mi ha colpita la ricetta dalla Palacsinta la regina delle crêpes. La Palacsinta è un dolce creato da uno chef ungherese Karoly Gundel quasi 100 anni fa. Come ripieno si usano le noci tritate, uva passa, rum e scorze di arancia e sopra si mette una salsa di cioccolato caldo con la vaniglia. Ospita l’Ungheria Cindystar.




Ingredienti per la pasta (12 pezzi):
2 uova bio
2 dl di latte,
io latte di riso
240 grammi di farina 0  io 200 grammi di 0 e 40 integrale

2 dl di acqua gassata
una presina di sale
1  cucchiaio di olio

Mettete tutto insieme in una ciotola e frullate energicamente come per preparare le crepes, aggiungete la farina setacciata, e continuate a frullare fino a che sono spariti tutti i grumi, poi fate riposare almeno un’ora.
Riscaldate la padella appena “sporcata” con il burro, e appena calda versate un mestolo di impasto, giratela per farla cuocere dall’altro lato e così fino alla fine, copritele e tenetele da parte. 

Ingredienti per il ripieno:

1,5 dl di rum – io marsala secco
40 grammi di uva passa
20 grammi di scorze d’arancia candite
180 grammi di noci
120 grammi di zucchero –
100 grammi
1 dl di panna fresca

cannella in polvere

Mettete a bagno nel marsala l’uva passa e le scorze d’arancio tagliate sottilissime, macinate le noci. Questo il giorno prima. Il giorno dopo fate bollire la panna, aggiungete le noci, lo zucchero, tutto quello che è a bagno nel marsala, la cannella e fate cuocere un paio di minuti, appena è un po’ ritirato spegnete e aggiungete, se serve, aggiungete un po’ di marsala avanzato.


Ingredienti per la salsa di cioccolata:
2,5 dl di latte –
io 1 dl
130 grammi di zucchero – io 100 grammi
100 grammi di cioccolata
1,5 dl di panna fresca – io 1 cucchiaio
3 tuorli d’uova  
omessi
50 grammi di cacao in polvere  omessi
15 grammi di farina,  omessa

bacca di vaniglia, omessa

Io ho messo il cioccolato a sciogliere a bagnomaria, ho aggiunto 1 dl di latte, un cucchiaio di panna e alla fine, quando il cioccolato era sciolto ho aggiunto il marsala avanzato, è venuta una salsa deliziosa e meno pesante e con questa ho accompagnato le crepes.

Riporto quello che è scritto nella ricetta.
Per la salsa fate bollire il latte con una parte dello zucchero e la vaniglia; nel frattempo fate sciogliere nel forno la cioccolata in un tegamino e montate la panna. Con il frullino mescolate prima i tuorli d’uovo con lo zucchero, poi con il cacao, poca farina, latte freddo. Aggiungete la cioccolata e versate a poco a poco il latte, mescolando rapidamente con il frullino, cuocete a fuoco moderato, senza però far bollire la salsa. Tolta dal fuoco mescolate a poco a poco con la panna montata e finite aggiungendo l’altra metà del rum.
Riempite le crépes con la farcia alle noci, piegatele in quattro oppure arrotolatele disponendo in un piatto e alla fine versate la salsa sulle crépes.
Ricetta presa da qui

         Questa ricetta fa parte dell’Abbecedario culinario d’Europa, il paese visitato è l’Ungheria

Print Friendly

This Post Has 0 Comments

  1. Cindystar

    Bisogna che passi la ricetta ai miei ragazzi che sono maestri el fare le crepes e le adorano!
    Grazie per aver condivisop questa dolcezza nell'Abbecedario! 😛

  2. vickyart

    wow! la regina delle crepes! interessante! dunque la ricetta base è da provare 🙂 ciaooo

  3. raffy

    che spettacoloooooooo!! mi ci tufferei in quel piatto!!

  4. Emanuela - Pane, burro e alici

    Ma che bontà! Non conoscevo questa ricetta, molto bella! 🙂
    A presto! 😉

  5. Sonia

    ha un aspetto golosissimo! un abbraccio 😀

  6. Aiuolik

    Il resoconto della nostra tappa ungara lo trovi qui: http://abcincucina.blogspot.com.es/2013/05/g-come-gulyas.html, grazie per aver partecipato e ora…in Lussemburgo!
    Aiu’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *