tamara.giorgetti@gmail.com

Cucina Toscana: Pici con farina di farro

Cenni storici sui pici li trovate qui e qui, è comunque una pasta fatta a mano, dei grossi spaghettoni, si possono fare con varie farine, questa volte i pici li ho fatti con farina di farro e una piccola quantità di farina 0 e devo dire che sono venuti ottimi, il farro è uno dei miei preferiti. Sono tipici delle provincie di Grosseto e Siena, ma si “appicia” in tutta la Toscana.
Una volta i pici venivano fatti solo con farina 0 e acqua, infatti mi è stato detto, “ma i tuoi non sono uguali?” sì i miei sono pici fatti adesso, se mia nonna avesse avuto la farina di farro li avrebbe fatti con il farro e anche con la semola, ma non c’erano, nessuno le conosceva, non sono diversi i miei pici sono passati gli anni e anche la cucina tradizionale, cambia, migliora, gli ingredienti non sono più gli stessi, ma i pici sono sempre loro, provateli e poi ditemi, io i pici li faccio anche con la farina di grano saraceno, sono ottimi, l’importante è un condimento adatto


Ingredienti per i vostri Pici:

  • 400 grammi di farina di farro
  • 100 grammi di farina 0
300 ml di acqua con un cucchiaino di sale
Impastate tutto insieme, se l’acqua è poca aggiungetene, poi fate riposare qualche ora in frigo, riprendete l’impasto e cominciate a lavorarlo, tirate delle piccole sfoglie abbastanza alte e mettetele, se l’avete, nella chitarra per gli spaghetti, passateci sopra il mattarello e quelle strisce alte che escono arrotolatele con le mani sulla spianatoia e dategli la forma di spaghettoni, oppure fateli tutti a mano, sempre una sfoglia alta e tagliate delle strisce, che poi appicerete.
 

Per il condimento dei vostri Pici:

  • sedano,
  • carote,
  • peperone,
  • pomodorini,
  • capperi,
  • menta,
  • sale,
  • peperoncino,
  • aglio,
  • olio evo


Mettere qualche cucchiaio di olio evo in una padella, qualche spicchio di aglio, e un paio di peperoncini, poi le verdure tagliate piccole, fate saltare a fuoco alto, poi spegnete e aggiungete capperi, menta e poco sale, appena i pici sono cotti, qualche minuto in acqua bollente calateli nella padella e fateli insaporire… 

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 0 Comments

  1. Memole

    Squisiti!!!

  2. Francesca

    Che bela ricetta, devo provare a farliq uesti pici prima o poi ^_^
    Mi sono unita ai tuoi fan se ti va passa da me ^_^

  3. Paola Bacci

    Una ricetta gustosissima che hai presentato in maniera splendida!!!! Bravissima, un bacio e felice giornata

  4. Fr@

    Li adoro, ma al farro non li ho mai provati. Mi piace molto il condimento che hai scelto.

  5. Pingback: Pici con riduzione al vino rosso - Un pezzo della mia Maremma - …ma sono tante le cose meravigliose di questa terra e in particolare vi racconterò della cucina…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *