tamara.giorgetti@gmail.com

Crostata con panna cotta alle fragole e lamponi

Crostata Di Fragole

Crostata con panna cotta alle fragole e lamponi. Quella di oggi è una crostata con cottura cieca della base e riempita dopo con panna cotta alle fragole. Simile e alle precedenti cambiano i frutti e il sapore.

Quindi le spiegazioni e la storia della crostata le trovate qui la crostata al mango, e qui la crostata con more e mirtilli. Andiamo alla ricetta.

per la pasta frolla

  • 260 g di farina debole
  • 20 g di maizena
  • 100 g di zucchero a velo
  • 180 g di burro morbido
  • 1 uovo
  • la buccia di un limone bio
  • riposo di due ore

per la panna cotta alle fragole

  • 400 g di polpa di fragole frullate con il minipimer e passate a setaccio
  • lamponi per decorare
  • 250 ml di panna fresca
  • 100 g di zucchero
  • 15 g di colla di pesce in polvere o 1 g di agaragar
  • vaniglia

 

crostata con le fragole

Crostata con panna cotta alle fragole e lamponi. Impastate tutti gli ingredienti, farina, zucchero, maizena e buccia di limone nel mixer, per ultimo l’uovo e poi raccogliete tutte le briciole in una palla, lavoratela, questo tipo di frolla si può lavorare è molto elastica, raccoglietela in un panetto e mettetela in frigorifero avvolta nella pellicola.

Passato il tempo di raffreddamento spolverate il piano di lavoro con poca farina e stendetela con il mattarello, imburrate leggermente lo stampo la crostata e adagiateci la pasta frolla. Rifinite i bordi bene pizzicandoli o premendoli con qualche motivo, coprite il fondo con carta forno e posi aggiungete i pesetti di ceramica o i fagioli per evitare che si sollevi in cottura. Infornatela a 170°C per 20 minuti, poi togliete i pesetti con la carta e continuate la cottura fino a che non avrà preso il colore giusto. Fatela freddare.

Mattete le fragole lavate e private del picciolo nel bicchierone del mixer e frullatele a lungo, passatele poi al setaccio, così non ci saranno grumi o semini.
Mettete la gelatina a bagno in acqua fredda, la panna  sul fuoco insieme allo zucchero e alla vaniglia e portate quasi ad ebollizione.
Strizzate la gelatina e aggiungetela alla panna, scioglietela bene e quando sarà intiepidita unitela alle fragole, girate bene e poi mettetela in frigorifero, si dovrà addensare, ogni tanto giratela, e dopo 3/4 ore sarà pronta. Quando sarà abbastanza densa ma non troppo versatela nel guscio di frolla, aspettate che si livelli bene e poi mettetela in frigorifero fino al giorno dopo. Decoratela e poi dividetela con i vostri ospiti. Durerà il tempo di portarla in tavola.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.