skip to Main Content

Crostata con frolla all’olio extravergine

Crostata Con Frolla All’olio Extravergine

Crostata con frolla all’olio extravergine e crostatine, sì, avevo fatto molta pasta frolla e mi sono accorta che ero rimasta con uno stampo da crostata un po’ troppo piccolo, ma con tanti piccoli stampi da crostatine e tante marmellate e confetture.
Io adoro le crostate, ma devono essere un po’ particolari, non la solita pasta frolla ridondante di burro, che ad ogni morso ti fa venire le angosce, colesterolo, ciccia sui fianchi, ecc. siccome a me piacciono i dolci e anche tanto, ho provato questa famosa pasta frolla con l’olio extravergine d’oliva, beh provatela, è una frolla deliziosa, non si sente assolutamente il sapore dell’olio, è ovvio che deve essere un olio evo di prima qualità, non una cosetta da 2 euro al litro, a quel punto è meglio il burro.
Io non mi stancherò mai di dire che i prodotti devono essere di prima qualità, costano un po’ di più, è vero, ma facciamo una torta di meno, ma più buona, ne guadagnerà il nostro gusto e la nostra salute. Andiamo alla spiegazione.
La frolla all’olio extravergine l’ho presa dalla mia amica Mariabianca del blog Panza & presenza

Ingredienti per la crostata con frolla all’olio extravergine:

400 grammi di farina 00  (io farina autolievitante)
1/2 bustina di lievito per torte, io non l’ho usato, è nella farina
1 cucchiaio di miele d’arancio 
100 ml di olio extravergine d’oliva, 
2 uova biologiche
200 grammi di zucchero
1 barattolo e mezzo di marmellata di arance  
1 barattolino di confettura di fragole e menta  
1 barattolino di confettura di pere e caffè 
Mettete tutto insieme in un cutter, nel bimby, a mano, nell’impastatrice, dove volete, impastate velocemente, fate un panetto, avvolgetelo con pellicola e mettetelo a riposare in frigo mezzora.
Riprendete l’impasto, stendete la frolla, questa si stende molto bene, e rivestite gli stampi che volete, imburrati e infarinati, o uno grande o tanti piccoli, io ne ho usati tre, uno grande di 26 cm e due piccoli di 12 cm, potete farne una di 30 o diversi piccoli, poi la crostata grande l’ho anche coperta con le strisce, a me piace molto sentire la pasta e in mezzo la marmellata, insomma date sfogo alla vostra fantasia, fate come preferite, io vi consiglio solamente di provare questa pasta frolla.
Stendete la pasta nella tortiera, versateci la marmellata, io di arance con tante buccine, e sopra le strisce, informate a 180 per 35/40 minuti, controllate perché questa frolla tende a scurirsi prima dell’altra, la mia si è scurita un po’ troppo, e poi la mia tortiera è di porcellana e si è scaldata un po’ troppo, e si notano i bordi un po’ troppo scuretti, ma è una delizia.

Submission, Yeastspotting

Print Friendly, PDF & Email
Questo articolo ha 0 commenti
    1. sì Federica, Colle della Croce ha delle confetture molto particolari, ma ce ne sono tantissime, pere e cioccolato, con mandorle, nocciole, caffé, cioccolato, vaniglia, cannella, tutte molto buone, nessun colorante, infatti sono tutte abbastanza scure, e la frolla all’olio provala, te la consiglio…ciao

  1. Ciao, ti ho scoperto tramite facebook e mi sono aggiunta ai tuoi “seguaci”…eh eh!
    Stupende crostate e ora curioso un po’ nelle altre ricette!
    Baci,
    Cri

  2. Che bellezza!!!!Hai preparato una crostata e delle crostatine bellissime.Complimenti anche per le foto ( sei diventata ancora più brava) soprattutto mi piace la seconda foto partendo dall’alto.
    P.S. grazie per la citazione,un bacione.

  3. Saluti dalla Russia! Vorrebbe chiedervi se posso tradurre la vostra ricetta per pubblicare il post sul mio blog che scrivo in inglese? Certamente vado includere il link per il vostro blog!
    Grazie per la ricetta!
    Giorgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top