tamara.giorgetti@gmail.com

Crostata con crema pasticcera e mirtilli

Dopo tanti dolci al cucchiaio, ci voleva una cosa più sostanziosa, e siccome oggi faceva meno caldo ho deciso di accendere il forno.  L’involucro di pasta frolla, un ripieno di crema pasticcera e una pioggia di mirtilli con una spolverata di zucchero a velo…una delizia.
Ingredienti per la pasta frolla:
300 grammi di farina 0 oppure 00
125 grammi di burrro freddo
100 grammi di zucchero
1 uovo (se necessario un tuorlo, oppure un cucchiaio di acqua fredda)
buccia di limone grattata
1/2 bustina di lievito per dolci (io mi sono dimenticata, di solito la metto per dare sofficità)
Mettere nel cutter tutto assieme,  farina, zucchero, burro, buccia di limone, uovo e impastare velocemente. Se l’impasto risulta ancora troppo farinoso, aggiungere un tuorlo oppure un cucchiaio di acqua fredda.  Prima di mettere l’impasto a riposare in frigorifero, io lo spiano fra due fogli di pellicola, in modo da averlo già semi steso. Riposo per una o due ore. Intanto preparate la crema pasticcera.
Ingredienti crema pasticcera
4 tuorli
120 grammi di zucchero
50 grammi di farina
buccia di limone intera o baccello di vaniglia
1/2 litro di latte
Mettere a scaldare il latte con il baccello di vaniglia o la buccia di limone,  intanti aprire le uova e mettere i tuorli in una pentolina di acciaio con lo zucchero, montarli con le fruste molto bene, devono diventare molto spumosi, aggiungere la  farina e poi il latte a filo (togliete la buccia o il baccello). Una volta agigunto tutto il latte mettete la pentolina sul fuoco e girando sempre portate la crema al punto di ebollizione, la crema non dovrebbe mai bollire…toglietela dal fuoco sempre girando e poi rimettetela per farla cuocere ancora, senza farla mai bollire. Io la faccio nella bastardella, la pentola senza fondo, appoggiata in una pentola più grande con l’acqua sotto che bolle, se l’avete usatela.
La crostata prima di andare in forno
Riprendete la pasta frolla, stendetela sopra la carta forno e poi adagiatela nella tortiera classica da crostata, bassa. Accomodatela, rifinite i bordi, tagliate la carta in eccesso, versateci dentro la crema, livellatela e poi accomodateci i mirtilli spingendoli un po’ dentro, spolverizzate con zucchero a velo e infornate in forno già caldo a 180°C per 50 minuti.
Print Friendly

This Post Has 7 Comments

  1. Federica

    Queste genere di “pioggia” mi piace…anche parecchio! Un bacio cara, buona settimana

  2. Tamtam

    Grazie “Calimero”, buona settimana anche a te, ma come ha detto l’altro giorno qualcuno…i fianchi si allargano!!! un abbraccio…
    p.s. a Roma si sta bene…

  3. Francine

    GNAM! Pasta frolla e crema pasticcera! Un’accoppiata con cui non si sbaglia mai! …e i mirtilli poi!… GNAM GNAM!!

  4. Tamtam

    Francine, grazie….ma l’hai preso il premio????

  5. ornella

    Ciao Tamara, che squisitezza anche stamattina! I mirtilli sono la mia passione e un bel ricordo d’infanzia quando andavo direttamente nel bosco a mangiarmeli! Qui stranamente oggi c’è un’afa tremenda, piove a scrosci e ci sono forti temporali…sauna in casa!Un abbraccio

  6. Kat

    Tamara ma che bellissima crostata! Certo che iniziare la settimana cosi’ e’ proprio un bel modo! Baci baci

  7. Tamtam

    Blunotte ciao!!! sei simpaticissima….che facciamo te lo dico io o preferisci scoprirlo da sola??? grazie e un abbraccio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *