tamara.giorgetti@gmail.com

Confettura di mele cotogne

Confettura Di Mele Cotogne

Confettura di mele cotogne. Le mele cotogne non si mangiano come si mangia la frutta che conosciamo. Le mele cotogne sono legnose, sono piene di fibre e basta, non contengono acqua. Le mele cotogne profumano molto e le nonne le metevano negli armadi perché rilasciassero il loro profumo  alla biancheria.

Il cotogno è un albero da frutto appartenente alla famiglia delle Rosacee È uno dei più antichi alberi da frutto conosciuti: era coltivato già nel 2000 a.C. dai Babilonesi, tra i Greci era considerato frutto sacro ad Afrodite e noto in epoca romana, citato da Catone, Plinio e Virgilio. I frutti si chiamano cotogne; le varietà a forma di mela sono dette mele cotogne, mentre quelle più allungate sono dette pere cotogne. Il cotogno è originario dell’Asia Minore e della zona del Caucaso, oggi è diffuso principalmente nell’areale occidentale del Mediterraneo e in Cina; un tempo molto diffuso anche in Italia, dagli anni ’60 la produzione si è ridotta dato che i frutti non vengono richiesti dal mercato.

Le mele e le pere cotogne si usano principalmente per la preparazione di confetture, gelatine, mostarde, distillati e liquori. Una volta cotta la polpa assume una dolcezza intensa, e la liberazione di un profumo di miele. L’elevato contenuto di pectina produce un veloce addensamento della confettura o della gelatina, limitando i tempi di cottura. I frutti, come ho detto prima, venivano anche posti negli armadi e nei cassetti per profumare la biancheria. Io vi lascio una bella confettura e vi garantisco ha un sapore che supera di gran lunga molte altre confetture e marmellate. [1]

Ingredienti per “Confettura di mele cotogne”:

  • 1.600 g di mele cotogne
  • 600 g di zucchero
  • un limone, il succo e la buccia
  • una stecca di cannella
  • barattoli sterilizzati con capsule nuove e sterilizzate
  • una pentola antiaderente

Confettura di mele cotogne. Lavare bene, con lo spazzolino le mele cotogne, tagliarle a pezzetti mantenendo la buccia. Mettete le mele in una pentola, girate le mele per far andare lo zucchero dappertutto. Aggiungete il succo del limone, le bucce del limone tagliate sottilissime e la stecca di cannella, chiudete e lasciate in frigorifero fino alla mattina dopo.
Mettete sul fuoco e portate ad ebollizione. Le mele cotogne hanno una percentale molto alta di pectina quindi addensano velocemente. Appena saranno morbide, togliete la stecca di cannella e frullatele con il minipimer, quindi continuate a cuocerle. Una volta raggiunta la giusta consistenza spegnete e mettete nei barattoli, chiudete subito e capovolgete per favorire la creazione del sottovuoto. Una volta pronti riponeteli.

 

Confettura di mele cotogne

 

                                    tamara

 

[1]Wikipedia

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 2 Comments

  1. Sonia Conte

    Da te c’è sempre da imparare, e gli occhi brillano guardando le tue foto!

    1. TamTam

      Sonia grazie, sei proprio una brava ragazza, anche da te c’è da imparare molto, soprattutto la bontà d’animo 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.