tamara.giorgetti@gmail.com

Chiacchiere come stelle filanti

Chiacchiere Come Stelle Filanti

Chiacchiere come stelle filanti. Sono anni che faccio le chiacchiere, frappe, cenci, gostoli, galani, tanti nomi, tantissimi, nomi legati a tante diverse realtà, ai nostri territori. Ogni famiglia ha la propria ricetta che ovviamente piace sempre più delle altre, ed è giusto così. Io facevo la ricetta di famiglia ma poi negli anni ne ho trovata una migliore e la faccio ogni anno. Questa volta per fare le stelle filanti ho cercato una ricetta diversa, ho pensato che mettendo i colori poteva servire un impasto diverso. Andiamo alla ricetta.

 

Ingredienti per “Chiacchiere come stelle filanti”:

  • 200 g di farina per dolci
  • 40 g di zucchero
  • 20 g di burro
  • 1 uovo piccolo
  • 2 cucchiai di marsala secco
  • buccia grattugiata di un limone
  • coloranti alimentari
  • un tot, 6/10 stampi per i cannoli siciliani o i cannoncini alla crema imburrati
  • olio di semi per friggere, io arachide
  • zucchero a velo

 

Ho messo tutto insieme nella planetaria e ho impastato con la foglia, andate avanti ad impastare per alcuni minuti fino ad avere un impasto morbido ma non appiccicoso. Fate un panetto, avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare.

Riprendetelo, dividetelo in 4 parti uguali, disponete al centro di ogni pezzo di pasta del colore e, munite di guanti in lattice impastate bene per far assorbire i colori. Rimarranno sempre striati, ma dopo con l’ausilio della machcina per la pasta si uniformeranno.

Passate la pasta nella macchina per fare le strisce, spolverate di farina il ripiano di lavoro e tagliate la pasta a mano o con l’attrezzo per le tagliatelle. Avvolgete le strisce negli stampi per i cannoli siciliani o i cannoncini, già spalmati con il burro (solo la prima volta) e poi immergeteli nell’olio alla giusta temperatura, 170°/180°, pochi secondi e vanno tolti altrimenti si scuriscono, appoggiatele sulla carta per il fritto e poi spolverizzatele con lo zucchero a velo. Sono buone come tutte le chiacchiere o frappe e in più divertiranno i bambini, con lo stesso impasto potete fare anche i coriandoli, basta ritagliare dei poccoli cerchietti da ogni colore e buttarli nell’olio caldo.

Alla prossima ricetta di carnevale, che è quasi pronta.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.