tamara.giorgetti@gmail.com

Cheese Cake di New York

Cheesecake Di New York

Cheese Cake di New York. L’anno era il 1973, eravamo appena arrivati a Roma, la mia famiglia ed io, ero molto giovane 20 anni compiuti da poco, libera con una grande voglia di divertirmi e una città come Roma da vedere, da scoprire. Però  la mia passione per la cucina già si faceva sentire, spingeva, veniva avanti, cominciava a chiedere sacrifici ed io, non sempre, ma ogni tanto la domenica mi divertivo a fare delle torte e questa fu una delle prime.

Era appena arrivata in edicola, a dispense settimanali, la Cucina internazionale della Curcio, devo dire anche oggi, dopo quarant’anni un’ottima pubblicazione con belle ricette, e ne ho fatte non so neppure io quante negli anni. A seguire arrivarono altri libri e la mia biblioteca culinaria cresceva, ma questa la consulto sempre volentieri, non ha le ricette che vanno di moda oggi, quelle dove si mischiano tanti ingredienti (troppi a volte), però le ricette classiche  si posso fare a occhi chiusi, anche perché uno dei collaboratori fu Paul Bocuse.  La ricetta che sto postando si chiama “Torta di ricotta all’americana” (Cheese cake) e spiega che “è forse il dolce più famoso al mondo e il prediletto negli Stati Uniti, dove ogni anno viene perfino indetto un concorso per eleggere ‘Miss Cheese cake‘”, mi sono sentita miss cheese cake per molto tempo dopo averla fatta.

 

Cheese cake the original

Ingredienti per una Cheese cake per 6 persone:

 

  • 200 grammi di fette biscottate dolci, all’epoca i Digestive non esistevano ancora e si usavano le fette biscottate
  • 40 grammi di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 80 grammi di burro + quello per imburrare la tortiera (sempre sganciabile)

per il ripieno:

  • 125 grammi di burro
  • 75 grammi di zucchero
  • 4 tuorli
  • un cucchiaio di zucchero vanigliato home made
  • 60 grammi di farina
  • 325 grammi di ricotta di mucca
  • 1 bicchiere di panna
  • quattro albumi

Mettete le fette biscottate nel cutter e frullatele. Aggiungete lo zucchero, il sale e impastate con il burro lavorandole con le mani. Ungete uno stampo di 20/22 cm, sganciabile e foderate il fondo dello stampo con l’impasto di fette biscottate e burro, premete bene per compattare. Nel frattempo montate a crema il burro con lo zucchero e il sale, quando il burro sarà ben montato aggiungete un tuorlo per volta e lo zucchero vanigliato. Spolverizzate sopra la farina e incorporatela all’impasto con una spatola, a questo punto unite anche la ricotta e la panna mescolando bene. Montate a neve ben soda gli albumi e uniteli lentamente all’impasto  con movimenti dal basso verso l’alto. A questo punto versate l’impasto sopra alle fette biscottate, livellate la superficie e infornate per un’ora a 200°C.  Amo questa cheese cake molto più di quelle crude, il sapore è ottimo, la ricotta di mucca è molto delicata. E poi sono arrivate tutte le altre.

 

Print Friendly

This Post Has 11 Comments

  1. Lalla

    Concordo con te Tamara, molto più vera e sentita la cucina di una volta, pochi ingredienti ma autentici e questa cheesecake ne è il più lampante degli esempi.
    Adoro questo dolce così poco dolce ma così davvero coinvolgente….non basta mai.
    un abbraccio

    1. TamTam

      sì Lalla penso che forse ci dobbiamo fermare un attimo e tornare a ricette semplici, io stessa a volte mi chiedo perché mischiare tanti sapori…baci

  2. operacion fartumbi

    Me encanta el cheesecake y este con ricotta tiene que estar riquisimo. Una receta muy italiana.
    Yo lo hago con yogur y sin nata, más ligerito

    http://operacionfartumbi.blogspot.com/2013/07/cheescake-con-mermelada-de-ciruela.html

  3. Laura

    Forse dovremmo recuperare un pò di quella sorprendente semplicità che c’era in cucina un pò di anni fa. Stupire e incantare con pochi ingredienti credo sia la cosa più difficile al mondo.
    un bacione grande
    Pippi

    1. TamTam

      d’accordo Laura stupire con pochi ingredienti e con le foto che, spero, tu mi insegnerai a fare…baci

  4. edvige

    Il cheese cake non mi è mai riuscito soddisfacentemente buono per me ma buonissimo per gli altri poi ho scoperto il perchè non mi piacciono i biscotti. Per cui la mia fetta solo il cheese senza il cake ecosi mi piac da matti sia dolce che salato.
    Buona settimana.

    1. TamTam

      Edvige con questa ricetta sei a posto, ci sono le fette biscottate, ottime, anche io le preferisco…

  5. Fr@

    Spesso mi capita di sfogliare vecchi ricettari di mia madre, li trovo sempre molto affascinanti. Sarà che amo la cucina di una volta.
    Mi piace la presenza delle fette biscottate invece dei biscotti.
    Un caro saluto Tamara 🙂

    1. TamTam

      Anche a me Fra e poi mi ricorda appunto periodi della mia vita particolarmente belli, giovane e senza pensieri, adesso ho la cosa più bella che si possa avere: i miei figli e non tornerei indietro, o meglio ci tornerei ma vorrei anche loro due, la gioia della mia vita…un abbraccio

  6. tiziana

    ho sempre fatto il cheese cake crella che udo, questa me l’appunto, la vorrei provare… è talmente bella che la sto mangiando con gli occhi!
    appena la farò, te lo faccio sapere..
    buona serata!
    p.s. sono anch’io per la cucina tradizionale e soprattutto semplice… 🙂

  7. sabrina

    La famosa cheese-cake! Le foto sono bellissime! E pienamente d’accordo con la cucina semplice, anche se a me piace fare l’uno e l’altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *