tamara.giorgetti@gmail.com

Borsc russo vegetariano

Borsch O1

Borsc russo vegetariano. Il borsc viene attribuito alla cucina ucraina ma si prepara in Bielorussia, Russia, Polonia e Lituania, spesso cambia il modo di chiamarlo, è comunque una delle zuppe più conosciute dell’Europa centrale. L’ingrediente principale del Borsc è la barbabietola rossa con quel suo sapore dolciastro si sposa bene con la creme fraiche che si mette sopra alla zuppa prima di servirla.  Il borsc non è mai uguale, ogni famiglia ha la sua ricetta, chi mette una verdura e chi aumenta la carne, chi mette più barbabietola e chi più cavolo rosso, io ho aumentato le verdure perché la mia ricetta è vegetariana, niente carne e il borodo è vegetale. Ottimo il risultato, è un comfort food per giornate uggiose e fredde.

Con il Borsc partecipo alla tappa dell’Abbecedario culinario mondiale di cui sono ambasciatrice, Abc da un’idea di Trattoria Muvara,

 

borsc russo vegetariano

Ingredienti per il borsc russo vegetariano:

  • 2 cipolle rosse tagliate finemente
  • 1 costa di sedano
  • 4 carote meglio se viola
  • mezzo cavolo cappuccio rosso
  • 4 barbabietole rosse cotte al dente
  • sale, pepe qb
  • 4 cucchiai di olio extravergine
  • 2 litri di brodo vegetale preparato precedentemente con tutte le verdure compresa la patata

Mettete un paio di cucchiai di olio in un tegame possibilmente di coccio, aggiungete la cipolla tagliata, e poi le carote a julienne e il sedano, coprite con il brodo caldo e fate appassire 10 minuti. Aggiungete poi il cavolo cappuccio rosso tagliato sempre a fettine, (io ho tolto la costa centrale dura) e per ultime le rape rosse tagliate a cubetti. Se serve aggiungete ancora brodo vegetale e portate a cottura. Regolate sale e pepe.

Una volta pronto mettetelo nelle ciotoline e sopra una cucchiaiata di panna acida e un ciuffetto di aneto fresco. io la panna l’ho messa nel sac a poche ma solo perché è più carina.  E’ una zuppa che io amo molto.

logo abc mondialeborsc russo vegetariano

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 2 Comments

  1. lagaiaceliaca

    anche il borsc mi ricordo, di quel bellissimo viaggio
    e sai che ti dico? che la versione vegetariana mi ispira ancora di più
    bravissima, come sempre!

    1. TamTam

      grazie cara, si devo dire che è molto buono, viene fuori ils apore forte delle verdure…auguri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *