tamara.giorgetti@gmail.com

Bavarese alle fragole

L’avevo promessa a mio figlio piccolo per “festeggiare” la fine della prima giornata degli esami di maturità. Il ragazzo era molto teso e io al mattino dandogli un bacio gli ho detto che avrebbe trovato una bellissima torta per la sera. (e ho fatto bene perché la sera, con le tracce che sono uscite, era ancora più depresso!!!). Ho deciso di fare la Bavarese (qualcuno lo chiama il Bavarese), è un dolce molto estivo, abbastanza leggero, fatto con la frutta. Io d’estate non amo molto cucinare, non mi piace accendere il forno e troppo spesso i fornelli, per ovvii motivi, lo accendo solo per fare il pane, poi mi piace mangiare tanti pomodori, cetrioli, basilico, insalate, paste fredde, mozzarelle e tutto quello che è estivo…invece d’inverno non esco praticamente dalla cucina… Ho preso questa ricetta da Giallo Zafferano…
Ingredienti
500 grammi di fragole (usate fragole molto buone tipo Terracina)
250 gr di latte intero
la buccia grattugiata di 1 limone e il succo di mezzo
6 fogli di colla di pesce
250 ml di panna fresca
150 grammi di zucchero semolato
100 grammi di zucchero a velo
Guarnire con ciuffetti di panna montata, more, lamponi o se volete fragole….
Pulite le fragole, tagliatele a pezzetti e mettetele nel frullatore. Mettete a bagno, in acqua freddissima, la colla di pesce e lasciatela lì per 10 minuti. Intanto mettete il latte a scaldare e unitevi la buccia grattata del limone. Appena il latte è caldo, ma non bollente, prendete la colla di pesce, strizzatela e unitela al latte girando fin tanto non è sciolta. Riprendete il frullatore con dentro le fragole, metteteci anche lo zucchero semolato, il succo di mezzo limone e frullate fino a far diventare il composto una purea e versatelo in una ciotola capiente. Montate la panna (non tantissimo, fermatevi un attimo prima) insieme a 100 grammi di zucchero a velo. Unite il latte alla purea di fragole, mescolate e poi incorporate la panna montata con una spatola facendo attenzione a non smontarla. Prendete uno stampo  da 1 litro e mezzo con o senza buco centrale, bagnatelo dentro con acqua fredda versateci il composto, copritelo con carta stagnola e mettetelo in frigorifero per almeno 8 ore. Io l’ho tirato fuori prima ed era ancora morbido…Quando è l’ora di portarlo in tavola, immergete lo stampo per qualche secondo in acqua calda, metteteci in vassoio sopra e giratelo immediatamente, si staccherà benissimo. Guarnitelo come meglio credete, con la panna o senza, con i frutti di bosco o solo le fragole, questo decidetelo da soli.
Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 0 Comments

  1. Cinzia

    ciao, ma che bel blog!!! La Maremma la adoro, è bellissima e si mangia proprio bene !!!Ti seguo subito così mi sentirò un po in vacanza, a presto!

  2. arabafelice

    Tuo figlio si sarà ripreso eccome, con una meraviglia simile…

  3. Simonetta

    A PARTE CHE TUO FIGLIO E’ UN RAGAZZO IN GAMBA. E’ SOLO MOLTO ESIGENTE CON SE STESSO. COMUNQUE HAI FATTO PROPRIO BENE A GRATIFICARLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *