tamara.giorgetti@gmail.com

Aspic di pomodori, mozzarella e basilico

Fotograficamente è piuttosto bruttino, ma è veramente buono.
Prendete un chilo di pomodori duri ma maturi, metteteli per un minuto nell’acqua bollente e spellateli. Togliete i semi e fateli e filetti.
Prendete un contenitore della forma che preferite, io ho preso un contenitore di vetro rettangolare, rivestitelo con pellicola e  fate in fondo un primo strato di filetti di pomodori. Fate uno strato bello consistente.
Prendete una mozzarella e tagliatela a striscioline, accomodate le striscioline sopra ai pomodori e poi, sopra,  delle foglie di basilico, (come da immagine), mettete anche un po’ di sale sia nei pomodori che sopra alla mozzarella.
Nel frattempo fate sciogliere della gelatina in fogli o quella della Ideal a quadretti, seguite le istruzioni che sono sulla scatola, e una volta tiepida o quasi fredda versatela sopra a tutti gli strati di pomodori, ovviamente dovete finire con i pomodori a pezzetti o a filetti come preferite e tanto, tanto basilico. Mettete in frigorifero fino a che non si solidifica, poi lo tirate fuori, togliete la pellicola e servitelo su un letto di pesto alla genovese.

Ingredienti:

1 chilo di pomodori
1 fiordilatte
basilico, tanto
un dato di gelatina

Print Friendly, PDF & Email

This Post Has 0 Comments

  1. Stefania

    mi da l’idea di un qualcosa di molto rinfrescante, non capisco quanto è la dose di gelatina rispetto al peso dei pomodori.
    Baci

  2. Donatella

    Quanto mi piace questo aspic, poi mangiato con il pesto trovo che sia divino. Proverò a farlo con l’agar agar… baci

  3. Donatella

    Io uso l’agar agar in polvere, mi trovo molto bene, tant’è che non ho mai più comprato gelatine di origine animale. Proverò il tuo aspic e poi ti farò sapere la quantità precisa di agar. Per quanto riguarda le foto, io prediligo la luce naturale ma mai diretta, sempre luce diffusa e, cosa essenziale, l’uso del cavalletto. Ti assicuro che si possono fare delle ottime foto anche con macchine fotografiche che non siano per forza l’ultimo ritrovato della tecnologia. Se solo abitassimo più vicine… Ciao cara, buona serata

  4. Calogero

    Interessante, grazie mille. Concordo sulla “bruttezza” e… ho moltissimi pomodori in questi giorni…

  5. pips

    i tre ingredienti che adoro di più, soprattutto in estate… un’ottima alternativa dalla bellissima forma alla solita insalata!

  6. Fr@

    Praticamente una sorta di caprese in gelatina. Mi piace l'idea.

  7. Cristiano

    buonissimo 😉
    cioa cris

  8. neve di marzo

    complimenti per questo piatto modernissimo e colorato,un baci rossella!

  9. Nita

    Ciao!

    Entrate colorato e sembra deliziosa!

    Vorrei chiedere un fan del mio facebook. Grazie.

    Bacio avere una buona notte e un buon fine settimana !!!!!

  10. Mila

    Sara' sicuramente buonissimo…anche io non amo la gelatina, ma con l'agar agar non mi ci sono trovata e sono tornata alla gelatina solita…e' un piatto sicuramente da provare.

  11. matematicaecucina

    Molto particolare e sicuramente buonissimo! Buon w.e., Laura

  12. Le Ricette di Tina

    Che bel piatto!!fresco e colorato complimenti!!

  13. Mammazan

    La ricetta è semplice e geniale…e poi la foto non è per niente brutta!!!!
    Un bacione e buona domenica..
    p.s. riposati un pò!!

  14. Alessandra

    Concordo con Mammazan, la foto non e' brutta e sono sicura che sulla tavola faccia un figurone! 🙂

  15. Mari e Fiorella

    Un bel piatto colorato,fresco e saporito…Buona settimana!!!!!!!

  16. euge

    Ciao,
    Questa ricetta è semplicemente splendida, la voglio fare quanto prima e quello che mi intriga davvero è la semplicità degli ingredienti di tutti i giorni e l’idea, fantastica e per la quale ti faccio un mondo di complimenti, di prepararli in aspic. Un piatto da portare a casa di amici per fare una grande figura!
    Riguardo a quello che mi hai scritto ieri ti preciso che la bottarga che ho usato è bottarga di muggine, comperata a Slowfish, vedi il mio post del 27 maggio u.s. E’ prodotta in un presidio Slowfood in Mauritania, quindi penso che possa essere di buona qualità, come del resto quella di Orbetello, che non ho ancora assaggiato. E in effetti, grattuggiata sulla pastasciutta soltanto con filo di olio, è splendida! Il mio commento riguardava le cose che ci avevo messo insieme, che poi in bocca mi davano un gusto un po’ amaro. Rifarò qualche prova, forse i pomodori ciliegini li ho bruciati, vai a sapere.
    A presto!
    euge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *